Arrestati due cittadini sanfeliciani, M.P. 58 anni e A. C., 53, entrambi per usura che in alcuni casi raggiungevano anche il 120%. I due sono stati arrestati dai finanzieri di Marcianise e dai carabineri di Montesarchio in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli. Altre 17 persone sono indagate. Sotto sequestro una società, 16 appartamenti, 6 terreni per un totale di 16mila metri quadri, 14 locali vari, 11 garage, 3 autoveicoli di cui 2 di lusso e numerosi rapporti finanziari in corso di quantificazione. L’inchiesta ha permesso di far luce su episodi di usura, estorsione e riciclaggio, aggravati dal metodo camorristico, avvenuti tra il 2005 e il 2009 ai danni di imprenditori locali vessati…