Bomba contro gioielleria a San Felice, notizia ormai nota, che si aggiunge agli altri fatti di cronaca recente come le fiamme alle balle di fieno dell’azienda agricola in San Marco Trotti e l’ escavatore dati alle fiamme in Talanico. A Santa Maria a Vico, notizia di qualche giorno fa, pure dei vandali hanno creato non pochi danni alla stazione ferroviaria, anche qui nulla è dato sapere, ma poi chi paga? Per non parlare dei furti in casa, che ormai non si contano più. Alcuni giornali on-line e cartacei hanno indicato nell’attentato dinamitardo, compiuto alle 14:30 circa, la mano del clan Massaro. Noi non sappiamo se è vero o no, né se i fatti sanfeliciani siano collegati in qualche modo, quello che ci chiediamo e…