Situazione attuale aggiornata al 29.03.2021, dati asl dei comuni della Valle:

  • Arienzo: 51 ( -8 rispetto al 22.03.2021)
  • Cervino: 60 (+4 rispetto al 22.03.2021)
  • San Felice a Cancello: 193 (-23 rispetto al 22.03.2021)
  • Santa Maria a Vico: 185 ( -2 rispetto al 22.03.2021)

Totale positivi Valle di Suessola: positivi attuali 489, il 22 marzo erano 518!

Situazione da inizio pandemia:

  • Arienzo: 492 positivi totali, 428 guariti, 13 deceduti
  • Cervino: 386 positivi totali, 322 guariti, 4 deceduti
  • San Felice a Cancello: 1631 positivi totali, 1408 guariti, 30 deceduti
  • Santa Maria a Vico: 1113 positivi totali, 911 guariti, 17 deceduti.

Valle di Suessola: 3622 positivi totali, 3069 guariti, 64 deceduti.

Percentuali positivi attuali rispetto alla popolazione:

  • Arienzo: 0,95%
  • Cervino: 1,19%
  • San Felice a Cancello: 1,11%
  • Santa Maria a Vico: 1,32%

Questo l’andamento da inizio ottobre in Valle di Suessola:

05.10.20 al 12.10.20: +12
12.10.20 al 19.10.20: +72
19.10.20 al 26.10.20: +181
26.10.20 al 02.11.20: +434
02.11.20 al 09.11.20: +318
09.11.20 al 17.11.20: +153
17.11.20 al 23.11.20: +110
24.11.20 al 30.11.20: -275
30.11.20 al 07.12.20: -200
07.12.20 al 14.12.20: -178
14.12.2020 al 21.12.20: -188
21.12.2020 al 28.12.20: -5
28.12.20 al 04.01.21: -118
04.01.21 al 11.01.21: -82
11.01.21 al 18.01.21: -45
18.01.21 al 25.01.21: -20
25.01.21 al 1.02.21: +75
01.02.21 al 08.02.21: +18
08.02.21 al 15.02.21: +11
15.02.21 al 22.02.21: +2
22.02.21 al 01.03.21: +19
01.03.21 al 08.03.21: +71
08.03.21 al 15.03.21: +95
15.03.21 al 22.03.21: + 41
22.03.21 al 29.03.21: – 29

Dopo otto settimane consecutive con segno più si rivede il segno meno in Valle di Suessola, solo Cervino presenta ancora il segno positivo. Ottimo il calo di San Felice. Si spera che sia l’inizio di una controtendenza e non un caso. Purtroppo questa settimana si registra 1 decesso a San Felice a Cancello

Ricordiamo che i dati che danno i rispettivi comuni di Arienzo e Santa Maria a Vico sono differenti dall’asl e quindi dai nostri, in quanto si rifanno a diversi enti, secondo noi questo crea solo confusione ma sono numeri alle volte inferiori a quelli dell’asl quindi magari -immaginiamo- si spera in un effetto psicologico positivo.