E’ inevitabile per un blog come il nostro commentare il fatto di ieri e cioè la vaccinazione del sindaco di Arienzo Giuseppe Guida.

Ci abbiamo messo un po’ in quanto aspettavamo una qualche comunicazione ufficiale, che non c’è stata, in merito e lo steso sindaco stamane aveva annunciato su fb il suo intervento alla trasmissione “La Radiazza” su Radio Marte dalle 11:00 alle 11:30 e noi ci siamo collegati e abbiamo atteso, ma non c’è stato questo intervento e poi siccome Simioli è simpatico come un callo e poi hanno messo su Franco Ricciardi ci siamo arresi.

Abbiamo invece trovato uno scambio di battute del sindaco nella pagina Fb Terra Mia che ci ha chiarito qualche passaggio.

Innanzitutto il post di Terra Mia è sbagliato in quanto dice:

INCREDULI! Abbiamo appena appreso da notizie giornalistiche e da svariate telefonate ricevute che il Sindaco di Arienzo si sia vaccinato, spacciandosi per un membro delle forze dell’ordine. Non vogliamo credere a quanto abbiamo letto. Ci auguriamo che tutto ciò non sia vero. ATTENDIAMO UNA SMENTITA UFFICIALE !

Potrebbe scapparci una querela, in quanto il sindaco Giuseppe Guida non si è spacciato per un membro delle forze dell’ordine, ma è stato registrato come sindaco, l’Asl lo ha registrato e lo ha chiamato e il sindaco è andato e si è vaccinato.

Dal nostro punto di vista, legalmente, per quel poco che ne possiamo sapere, non c’è nulla di addebitabile al primo cittadino di Arienzo, semmai è un problema di sistema, che fa acqua a quanto pare.

Facciamo un piccolo esempio di carattere personale. In Francia, dove viviamo, c’è la possibilità di fare una simulazione, inserendo alcuni dati per capire se si ha la facoltà di fare il vaccino, sapendo comunque che non è ancora il nostro turno, ma giusto per vedere come funziona il sistema, ieri abbiamo provato e ovviamente non ne abbiamo ancora facoltà, ma mettiamo che il sito per un problema tecnico ci avesse detto invece che sì potevamo e magari pure iscrivendoci, mica ci mettiamo a fare tante domande si va e si piglia il vaccino.

Il problema c’è, ma non è legale, è politico. Il sindaco Guida sa benissimo che in quanto sindaco non rientra nelle categorie che possono ricevere il vaccino in questa fase. Per carità si può contestare la correttezza o meno di questo fatto, ma intanto è così, quindi il sindaco avrebbe dovuto sapere che stava accadendo qualcosa quantomeno di strano.

Nei fatti è stato tolta una dose a chi doveva averla.

Non sappiamo quali possano essere adesso i risvolti politici in merito, se vi saranno, ma a nostro parere questo è il primo grosso errore commesso dal sindaco da quando è stato eletto.

NOTA: L’INTERVENTO DEL SINDACO A RADIO MARTE E’ STATO RINVIATO A DOMANI