Situazione attuale aggiornata all’08.02.2021, dati asl dei comuni della Valle:

  • Arienzo: 19 (-9 rispetto al 01.02.2021)
  • Cervino: 17 (+5 rispetto al 01.02.2021)
  • San Felice a Cancello: 177 (+14 rispetto al 01.02.2021)
  • Santa Maria a Vico: 66 (+8 rispetto al 01.02.2021)

Totale positivi Valle di Suessola: positivi attuali 279, il 01 febbraio erano 261!

Situazione da inizio pandemia:

  • Arienzo: 404 positivi totali, 373 guariti, 12 deceduti
  • Cervino: 290 positivi totali, 271 guariti, 2 deceduti
  • San Felice a Cancello: 1289 positivi totali, 1088 guariti, 24 deceduti
  • Santa Maria a Vico: 840 positivi totali, 759 guariti, 15 deceduti.

Valle di Suessola: 2823 positivi totali, 2491 guariti, 53 deceduti.

Percentuali positivi attuali rispetto alla popolazione:

  • Arienzo: 0,36%
  • Cervino: 0,34%
  • San Felice a Cancello: 1,02%
  • Santa Maria a Vico: 0,47%

Questo l’andamento da inizio ottobre in Valle di Suessola:

05.10.20 al 12.10.20: +12
12.10.20 al 19.10.20: +72
19.10.20 al 26.10.20: +181
26.10.20 al 02.11.20: +434
02.11.20 al 09.11.20: +318
09.11.20 al 17.11.20: +153
17.11.20 al 23.11.20: +110
24.11.20 al 30.11.20: -275
30.11.20 al 07.12.20: -200
07.12.20 al 14.12.20: -178
14.12.2020 al 21.12.20: -188
21.10.2020 al 28.12.20: -5
28.12.20 al 04.01.21: -118
04.01.21 al 11.01.21: -82
11.01.21 al 18.01.21: -45
18.01.21 al 25.01.21: -20
25.01.21 al 1.02.21: +75
01.02.21 al 08.02.21: +18

Seconda settimana consecutiva con segno più in Valle di Suessola sebbene solo Arienzo si ritrova a scendere mentre pure Cervino, per la prima volta dopo dieci settimane, si ritrova un aumento dei contagi seppur contenuto. Anche Santa Maria a Vico fa registrare un aumento di poco conto. Sempre preoccupante la situazione di San Felice a Cancello che si ritrova con un dato contagiati/popolazioni superiore all’1%.

Ricordiamo che i dati che danno i rispettivi comuni di Arienzo e Santa Maria a Vico sono differenti dall’asl e quindi dai nostri, in quanto si rifanno a diversi enti, secondo noi questo crea solo confusione ma sono numeri inferiori a quelli dell’asl quindi magari -immaginiamo- si spera in un effetto psicologico positivo.