Cominciano ad arrivare le prime reazioni alle dimissioni del sindaco Ferrara e su un post su FB, il M5s diciamo che non rende l’onore delle armi:

Apprendiamo dagli organi di stampa che il Sindaco di San Felice a Cancello ieri, con una lettera indirizzata al presidente del Consiglio Comunale e al Segretario Generale, ha rassegnato le proprie dimissioni “irrevocabili”.
Nella medesima lettera si legge che questa decisione è scaturita dalla mancanza di collaborazione da parte delle varie Istituzioni esterne e di una struttura comunale non efficiente e compatta.
Premesso che, purtroppo, il Sindaco ha ancora tutto il tempo per ritirarle, considerando anche che non sarebbe la prima volta, prendiamo atto della sua decisione ma non possiamo condividere le sue giustificazioni.
Non comprendiamo a cosa si riferisca quando si lamenta della mancanza di collaborazione da parte delle varie Istituzioni esterne, chi sarebbero queste Istituzioni esterne e in che termini non hanno collaborato?
In secondo luogo non può addossare la colpa alla struttura comunale, cercando come suo solito di sottrarsi alle proprie responsabilità, visto che nel momento in cui si è candidato sapeva benissimo a cosa sarebbe andato in contro. Il suo compito era proprio quello di rimettere in sesto questa macchina amministrativa scegliendo una squadra competente ed affidabile, ma purtroppo così non è stato e la responsabilità di questo fallimento e sua e della sua amministrazione.