IL PUNGIGLIONE D’ORO VERRA’ COMUNICATO ALLE ORE 20:00 PER CONSENTIRE AL TG1 DI DARE LA NOTIZIA IN DIRETTA.

Situazione attuale aggiornata al 21.12.2020, dati asl dei comuni della Valle:

  • Arienzo: 77 (-33 rispetto al 14.12.2020)
  • Cervino: 63 (-16 rispetto al 14.12.2020)
  • San Felice a Cancello: 178 (-79 rispetto al 14.12.2020)
  • Santa Maria a Vico: 138 (-60 rispetto al 14.12.2020)

Totale positivi Valle di Suessola: positivi attuali 456, il 30 novembre erano 644!

Situazione da inizio pandemia:

  • Arienzo: 352 positivi totali, 269 guariti, 6 deceduti
  • Cervino: 242 positivi attuali, 178 guariti, 1 deceduti
  • San Felice a Cancello: 983 positivi totali, 793 guariti, 12 deceduti
  • Santa Maria a Vico: 686 positivi totali, 539 guariti, 9 deceduti.

Valle di Suessola: 2263 positivi totali, 1779 guariti, 28 deceduti.

Percentuali positivi attuali rispetto alla popolazione:

  • Arienzo: 1,45%
  • Cervino: 1,26%
  • San Felice a Cancello: 1,03%
  • Santa Maria a Vico: 0,99%

Questo l’andamento da inizio ottobre in Valle di Suessola:

05.10.20 al 12.10.20: +12
12.10.20 al 19.10.20: +72
19.10.20 al 26.10.20: +181
26.10.20 al 02.11.20: +434
02.11.20 al 09.11.20: +318
09.11.20 al 17.11.20: +153
17.11.20 al 23.11.20: +110
24.11.20 al 30.11.20: -275
30.11.20 al 07.12.20: -200
07.12.20 al 14.12.20: -178
14.12.2020 al 21.12.20: -188

Continua a scendere il numero dei contagi e per la quarta settimana consecutiva c’è un segno meno. Tutti comuni fanno registrare un numero negativo di contagiati. Questa settimana non si riscontra nessun deceduto. In questa settimana si sono avute due notizie contrastanti: una positiva e cioè il vaccino pronto per essere distribuito in Italia, l’altra negativa e cioè una “variante inglese” del virus che pare più aggressiva e che già da un po’ circola in Europa.

Ricordiamo che i dati che danno i rispettivi comuni di Arienzo e Santa Maria a Vico sono differenti dall’asl e quindi dai nostri, in quanto si rifanno a diversi enti, secondo noi questo crea solo confusione ma sono numeri inferiori a quelli dell’asl quindi magari -immaginiamo- si spera in un effetto psicologico positivo.


IL FATTO DEL TG1 E’ UNA BATTUTA, MEGLIO SPECIFICARLO.