Il sindaco Pirozzi ha assegnato le deleghe ai membri della giunta e pure ai consiglieri comunali.

Partiamo dalla giunta.

Veronica Biondo sarà vice sindaco con delega alle politiche sociali, delll’infanzia e del lavoro; politiche giovanili.

Clemente Affinita pubblica istruzione; efficientamento trasporti su rotaie e mezzi pubblici, monitoraggio dello stato di attuazione del programma politico/amministrativo.

Anna Cioffi ambiente e territorio, parco urbano, verde pubblico, sport e spettacolo.

Giuseppe Nuzzo polizia municipale e sicurezza urbana; viabilità ordinaria ed ecosostenibile; politiche agricole; procedura di approvvigionamento idrico dell’acquedotto del Serino.

Michele Nuzzo bilancio, tributi e finanze, cultura.

Anche i consiglieri comunali hanno avuto le loro deleghe che purtroppo come al solito sono generali e non su specifici argomenti come dovrebbe essere. Assurdo come invece gli assessori, almeno alcuni, hanno avuto delega proprio su specifici argomenti.

Comunque queste le deleghe:

Carmine De Lucia 1958 edilizia scolastica

Carmine De Lucia 1973 innovazione tecnologica, cooperazione internazionale, politiche comunitarie, biblioteche, gemellaggi.

Marcantonio Ferrara servizi cimiteriali, commercio e attività produttive, fiere e mercati.

Rossella Grieco rigenerazione urbana partecipata, attuazione del piano colore, concorsi di idee e collaborazione con Università.

Vincenzo Moniello manutenzione del patrimonio comunale, servizio idrico integrato.

Tiziana Pascarella Affari generali, servizi demografici, rapporti con le associazioni e proloco.

Vincenzo Vigliotti urbanistica, edilizia privata, edilizia pubblica, condono E 219/81

Facciamo i complimenti anche per la fantasia di alcune deleghe sia per gli assessori che per i consiglieri. Non vediamo la delega alla trasparenza che immaginiamo sarà offerta all’opposizione. Né ci par di notare quella all’ecologia, a meno che non sia stata denominata in altro fantasioso modo, che dovrebbe essere rimasta al sindaco come i lavori pubblici.

Nemmeno ci piace il fatto che uno di questi consiglieri sarà anche presidente del consiglio comunale che di fatto però sarà parte di questa amministrazione avendo deleghe generali e verrebbe meno la figura terza che dovrebbe avere.

ERRATA CORRIGE: Dunque riguardo l’ecologia, non denominata, ricadrebbe nelle deleghe di Anna Cioffi. Quindi dal punto dell’ambiente, decoro e appunto ecologia non vi è alcuna delega nella mani del sindaco Pirozzi.