Il sindaco Pirozzi scioglie la riserva e nomina la nuova giunta comunale la prima di Città Domani 2.0.

Nessuna sorpresa tutto secondo il risultato elettorale e accordi pre-elettorali.

Quindi in giunta entrano:

Veronica Biondo. Sicuramente sarà anche vicesindaco e diciamola tutta visto l’incredibile mole di voti passerà questi 5 anni a studiare su come indossare la fascia. La Biondo è praticamente in giunta dal tempo dell’amministrazione Piscitelli se solo si accentua queste ultime settimane di forzate dimissioni causa covid.

Anna Cioffi. Ha già ricoperto il ruolo e comincerà lei quindi questo inizio di amministrazione prima di cedere il passo ad altre quote rosa.

Giuseppe Nuzzo. Rimane in giunta visto comunque che è stato tra gli uomini il più votato.

Clemente Affinita. Conferma il criterio del più votato, oltre anche a quello territoriale. Ritorno in giunta anche per l’insegnante dopo l’esperienza con l’amministrazione Piscitelli.

Michele Nuzzo. Qui siamo all’accordo pre-elettorale, Nuzzo non è stato presentato nella squadra per volere del sindaco che gli ha imposto “la panchina” anche se chiaramente l’avvocato avrebbe voluto partecipare attivamente alla competizione elettorale. In un certo senso il karma lo ha ricompensato visto che causa positività covid sia sindaco che vice sono stati impossibilitati a far politica e amministrare, cosa che invece ha fatto appunto Michele Nuzzo divenendo vicesindaco.

Una giunta quindi di esperienza amministrativa, molti di lungo corso.

Ora si attende la convocazione del consiglio comunale potrebbe essere forse nella giornata di giovedì o venerdì prossimo. Ma soprattutto ora da assegnare la casella del presidente del consiglio comunale e da capire in che modo sarà presentata alle opposizioni, se come atto dovuto oppure concertata. Rimane ancora la casella del capogruppo figura molto più importante di quello che si crede, ma anche sottovalutato.

Aspettiamo le deleghe.

A tutti buon lavoro.