Passiamo al programma di Terra Mia di Vincenzo Crisci così chiudiamo il discorso per quanto riguarda Arienzo.

Come detto nell’articolo precedente, non faremo un riassunto del programma, ma analizzeremo i passaggi che troviamo interessanti o che ci lasciano perplessi.

Il punto interessante a nostro avviso è quello che riguarda la Equità Fiscale. Si creerà una Task Force con il compito di aggiornare le rendite catastali non correttamente censite, identificare e recuperare l’evasione fiscale, eliminare gli sprechi di gestione attraverso procedimenti di revisione di spesa, incentivare le start-up commerciali riducendo la burocrazia, semplificando i regolamenti e premiando i comportamenti virtuosi.

Su questo ultimo specifico passaggio abbiamo delle perplessità in quanto che significa nello specifico ridurre la burocrazia? Cosa si intende per semplificazione regolamenti? Come saranno premiati i comportamenti virtuosi? Quali saranno considerati comportamenti virtuosi? Insomma, tutti interrogativi che dovrebbero avere una risposta.

Interessante anche il punto sul supporto all’imprenditoria giovanile attraverso: migliore interrelazione tra SUAP e un “centro informa giovani”, un meeting a scadenza trimestrale tra giunta e under 35 in possesso di una attività propria, e poi il terzo punto: stretta collaborazione tra Comune ed i nuovi spazi co-working per rendere tali strutture accessibili anche a chi senza sussidi, non sarebbe in grado di avere una postazione lavorativa adeguata, sfruttando gli spazi comunali per produrre nelle proprie attività.

Ora riguardo il punto 2 siamo alla classica concertazione e va bene, ma non si capisce perché non avere questi incontri a cadenza fissa con tutti gli imprenditori e commercianti e non solo con quelli giovani. Riguardo poi l’ultimo punto, il concetto di coworking è chiaro, cioè è mettere a disposizione uno spazio di proprietà del comune in condivisione con certi tipi di lavoratori. Ma prima di parlare di spazio coworking, abbiamo una comunità di coworker?

Il punto 7 del programma era interessante perché parla dell’Arienzo del futuro secondo Terra Mia ma non sappiamo cosa sia accaduto, ci pare manchi qualche pagina.

Sull’ambiente interessante il discorso sull’ecostazione per il recupero di materia ed energia, per la serie Einstein spicciame casa, che avrebbe meritato qualche parola in più.

Se Terra Mia sarà la lista vincente avremo un “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni”, ci sembra di intuitiva evidenza e pure cosa buona e giusta.

Verrà introdotta una “carta dello studente” per offrire vantaggi e incentivi per l’uso dei mezzi pubblici, l’acquisto di libri, partecipazione mostre ecc. Sarebbe interessante capire cosa si intenda per “studente” e cioè se inteso dalle elementari fino all’universitario e se tali categorie si rivolgano agli arienzani o a tutti gli studenti che frequentino scuole in Arienzo.

Ci fermiamo.

Stasera alle 19:00 https://www.facebook.com/TerraMiaArienzo il sindaco immaginiamo illustrerà il candidato sindaco Vincenzo Crisci il suo programma elettorale e forse ci potrà dare una qualche spiegazione in più.

AGGIORNAMENTO: Il programma CHE AVEVAMO PUBBLICATO PRIMA DELLE 19:35 CONTENEVA UN REFUSO NON DOVUTO A NOSTRO ERRORE, Cè STATO INVIATO UN ALTRO CORRETTO: