Siamo in campagna elettorale e a prescindere da come sarà, se tradizionale o innovativa, ha bisogno comunque e sempre di contenuti.

Stiamo trovando risibili i candidati suessolani che parlano delle potenzialità di altre zone della provincia di Caserta come ad esempio dell’Alto casertano. Con tutti il rispetto, ma chi se ne fotte dell’alto casertano, del basso aversano, dal laterale marcianisano, ma parlateci di Valle di Suessola!

Abbiamo una bomba ad orologeria prontissima ad esplodere e si chiama Cava!

Noi siamo sempre dell’idea che le regioni vadano abolite o quanto meno ridotti i poteri a poco più di rappresentanza, visto che sono incapaci in qualsiasi cosa, oltre ad aumentare il debito pubblico italiano, o lo vediamo nelle emergenze come questa del covid.

Al momento esistono e nonostante in Campania solo 8 sono i consiglieri assegnati per una provincia importante come Caserta, di cui poi solo 5 entreranno in maggioranza, e quindi sti poveri disgraziati dovranno sempre subire le decisioni che vengono prese in favore del napoletano; appunto noi per scherzare abbiamo ribattezzato il nome della regione nel più consono Napoletania.

Ora capiamo le difficoltà, capiamo che bisogna prendere voti un pochino su tutto il territorio casertano, ma sempre a Valle di Suessola dovete fare il pieno e quindi parlate delle nostre problematiche che adesso è solo una: CAVA!

Fateci fessi, diteci che farete di tutto per contrastarla, ma ditecelo!

Noi invitiamo gli elettori come sempre a boicottare le elezioni regionali, prendere la scheda delle regionali non è obbligatorio si possono anche non prendere, sperando che l’affluenza scenda sotto il 50%, che non inficia le elezioni ma sarebbe un segnale, un indice che bisogna cambiare, ma se proprio dovete votare ebbene scegliete coloro che mettono il problema Cava di Durazzano nei propri argomenti elettorali!