COMUNICATO

Ho dichiarato, fin dall’inizio di questa nuova esperienza, di essere disponibile a partecipare alla vita politica arienzana per risanare e ricostruire le vecchie fratture familiari e sociali provocate dalle precedenti competizioni elettorali, per garantire a tutti di partecipare attivamente alla pianificazione del progetto elettorale, utile a garantire progresso ed impegni sostenibili.
La “lettura” degli eventi che si stanno verificando dimostra, ancora una volta, la mancata volontà di raggiungere questi obiettivi da parte di coloro che continuano a dichiarare a destra e a manca, nonostante tutto, di avere a cuore il futuro di Arienzo.
Il tempo delle chiacchiere non può esistere in questa pilotata, gestita e pianificata campagna elettorale, occorrono azioni immediate e decisioni concrete, anche se difficili.
Ritiro, in linea col mio principio fondamentale di non consentire manipolazioni di alcun genere, la mia candidatura a sindaco e spero che si riesca a garantire il meglio per Arienzo.
Ringrazio di cuore quanti mi hanno esortato e hanno manifestato benevolenza e stima nei miei confronti e della mia lista, condividendo con me questo percorso.
Ringrazio, emozionata e profondamente commossa, i componenti della lista “Sviluppo e Progresso” per la lealtà, la fedeltà, la sincerità, la dedizione, il sostegno, la signorilità, il supporto, la diligenza, l’energia, la prontezza nella sollecitudine e nell’operare dimostrati fin dal primo momento, nonostante la valanga di calunnie che hanno dovuto subire.
Auguro, infine, ai due candidati in corsa di trovare autonomamente intese ed equilibri duraturi per il bene di Arienzo.