Annamaria Calcagno ufficializza la sua candidatura al fianco di Giuseppe Guida con la lista
‘Ricoloriamo Arienzo”. Ventotto anni, infermiera, nata e cresciuta nella frazione Crisci, la
candidata è alla sua prima esperienza in politica e scende in campo per occuparsi di sanità,
sostenere le fasce deboli della popolazione e, più in generale, per mettere in moto azioni concrete
per la sua comunità. Un altro volto giovane ha deciso di supportare il progetto del candidato
sindaco, con idee e obiettivi molto chiari sui prossimi cinque anni.

“Ho deciso di intraprendere questo nuovo percorso- ha dichiarato- perché amo la mia città e sento
la necessità di contribuire alla sua evoluzione, mettendo al centro dell’attenzione il cittadino e
senza lasciare mai indietro nessuno”. Una scelta che segue a un periodo lavorativo di grande
intensità e complessità: “Abbiamo vissuto una fase estremamente impegnativa- ha aggiunto-sul
piano fisico e psicologico; tuttavia, sono felice di aver intrapreso questa strada professionale e
sono convinta che mi sarà utile anche in politica, per dare vita ad iniziative volte alla prevenzione e
promozione della salute nonché per la grande attenzione verso il prossimo, che mi spingerà a
tutelare sempre le persone che richiedono maggiori cure, come malati, anziani e disabili”. Una
candidata al sevizio del prossimo, che non ha l’ambizione di fare il politico per professione: “ Nutro
solo il desiderio di garantire il rispetto di diritti che ritengo fondamentali- ha precisato- come
quello alla salute, attivandomi direttamente sul mio territorio e sempre in difesa di chi,
quotidianamente, affronta problematiche serie e non ha la forza di far valere le proprie richieste”.
Un profilo che si integra perfettamente nel progetto di Guida e degli altri candidati, completandolo
con tematiche valide e necessarie per lo sviluppo di Arienzo.