COMUNICATO STAMPA
Le dimissioni del Sindaco, candidato al prossimo Consiglio Regionale, con conseguente mozione per lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale, protocollata dai 5 componenti della maggioranza nei tempi utili per portare Arienzo al voto il prossimo settembre, è un ATTO di maturità e di grande responsabilità politica, al quale va il mio plauso.
Un commissariamento, che sarebbe inevitabilmente lungo, dati i tempi per l’indizione di nuove elezioni, va assolutamente evitato: Arienzo, da subito, merita un’amministrazione ed un sindaco, che, a prescindere da bandiere e colori, conosca le specifiche problematiche ed esigenze del nostro territorio e, di conseguenza, le sappia affrontare e risolvere in modo dinamico ed immediato.
Per tali ragioni, preannuncio il mio voto favorevole affinché ciò accada, non essendo auspicabile, in un momento così delicato, sia sotto il profilo economico, sia sotto il profilo sanitario, che rischia di aggravare la complessiva situazione della nostra città, in ipotesi di nuova ed ahimè preannunciata seconda propagazione dell’epidemia da nuovo coronavirus, qualora l’amministrazione fosse affidata ad un tecnico avulso dal territorio.
Il mio è quindi un invito all’unità!
Il Sindaco e l’Amministrazione, in conseguenza di vari comunicati fatti da forze politiche e sociali, hanno fatto il loro passo, ora è il nostro momento per votare tutti insieme, dando un segnale forte ad Arienzo di coesione e compattezza, evitando calcoli matematici e posizioni opportunistiche, dal momento che è in gioco il bene di Arienzo. Dimostriamo di essere uniti, come hanno dimostrato di esserlo i cittadini nel difficile periodo di lockdown.
È un segnale di responsabilità morale che noi Consiglieri comunali, votati e scelti dai nostri elettori, dobbiamo dare ai nostri concittadini, con l’auspicio che anche qualche altro concittadino candidato alle prossime elezioni regionali assuma una chiara posizione al riguardo, per il bene di Arienzo e degli Arienzani.
Il Consigliere Comunale
Giuseppe Guida