Si è tanto parlato della Cava dei veleni di San Felice a Cancello e noi ricordammo come non sia il caso di circoscrivere alla sola San Felice il “peso” di questi siti di inquinamento. Infatti, dimostrammo prendendo spunto da una commissione parlamentare che ogni cava è un potenziale sito per sversare rifiuti di ogni tipo. 

La stessa regione Campania vuole “tappare il buco” della località Pezza buttandoci dentro rifiuti sebbene inerti e non pericolosi, a loro dire.

Vogliamo segnalare quello che pensiamo sia un altro sito che può essere pericoloso per la salute. Si trova in Santa Maria a Vico ed è almeno il doppio più grande di quello di San Felice a Cancello come si può evincere dalla foto che pubblichiamo. Foto che può facilmente trovarsi utilizzando Google Maps. 

cava smav-cava sfac

A sinistra la cava di Santa Maria a destra quella di San Felice dei “veleni”

Inoltre, si possono notare rifiuti galleggianti, l’ingrandimento non aiuta, ma sembrerebbe che vi siano anche auto. Tra l’altro sembra quella di Santa Maria più profonda rispetto a San Felice visto il colore più scuro dell’ “acqua”.

auto cava

Insomma, noi non sappiamo se l’amministrazione comunale sia a conoscenza di questo sito e se lo è se è in grado di stabilire se siamo di fronte a un sito tipo San Felice o non vi è nulla da preoccuparsi. Noi insistiamo nel dire che i comuni della Valle di Suessola debbano far valere questa loro unità e cominciare a mappare il territorio e se non vi sono uomini a sufficienza farsi aiutare dalle associazioni presenti.

Attendiamo con impazienza una risposta in merito a queste immagini “pubbliche” che abbiamo pubblicato.

cava smav

LE COORDINATE PER TROVARE IL SITO DI CUI PARLIAMO: https://maps.app.goo.gl/t2MMshn3j7rp7sWs8