Allora dobbiamo dire due cose al nostro lettore: la prima è che per motivi tecnici non riusciremo a garantire la pubblicazione di un articolo al giorno e nemmeno il rispetto degli orari. Questo durerà un paio di settimane.

L’altra cosa, che pure qualcuno ci ha chiesto, e che sì ovvio che anche quest’anno vi sarà l’attribuzione del Pungiglione d’oro, come sempre a ridosso delle festività natalizie.

Bene dopo queste comunicazioni di servizio passiamo a qualche notizia interessante.

Sicuramente ha destato il nostro interesse la richiesta di installazione di un forno crematorio nel cimitero di Arienzo e la opposizione del Partito Democratico chiedendo anche un che si discuta in un consiglio comunale in merito.

forno-crematorio-e1499517215613.jpg

La preoccupazione è ovviamente di carattere ambientale oltre al fatto che -sempre secondo il Pd- sia anche un’opera inutilmente dispendiosa.

Non conosciamo molto della legislazione in materia, ma possiamo dire che un forno crematorio va costruito nel perimetro del cimitero e nel rispetto delle norme ambientali, si tratta praticamente di un termovalorizzatore in piccolo, anche perché il pericolo inquinanti senza i dovuti accorgimenti sarebbe molto alto, parliamo di monossido di azoto, zolfo, mercurio anche.

Per questi motivi il forno crematorio va costruito in un cimitero che sia ad almeno un duecento metri dai centri abitati e non sappiamo se il cimitero di Arienzo sia proprio isolato rispettando a questi parametri. Anche perché le polveri che si vanno a diffondere nell’aria si poseranno poi sul terreno nei migliori dei casi o sui balconi, piscine, tetti delle case. Parliamo di ceneri delle persone, non ce lo dimentichiamo.

E visto che in Campania ci risultano solo 5 forni crematori e uno solo in provincia di Caserta ci pare a Castel Volturno, vi sarebbe una notevole domanda.

Vedremo come andrà finire e seguiremo nel limiti del possibile come sempre gli sviluppi. Ci pare a prescindere o meno dalla bontà della realizzazione, ma con tutta la lotta che si sta facendo contro la Cava Moccia e il pericolo di polveri sottili e altro, sembra proprio un contro senso.


 

 

 

Annunci