COMUNICATO STAMPA

davide_guida

Il comune di Arienzo con Delibera di Giunta Comunale in data 10/09/2019 ha ritenuto di dovere supportare con atto di intervento ad adiuvandum il ricorso in appello n. 7441/2019 pendente davanti al Consiglio di Stato, promosso dai comuni di Durazzano e Santa Maria a Vico avverso il ricorso n. 3038/2016 accolto parzialmente dal TAR. Ritengo sia giusto e doveroso percorrere tutte le strade – dichiara il sindaco Davide Guida – al fine di scongiurare la realizzazione della cava di Durazzano. Battaglia intrapresa sino dal 2012 come gruppo di minoranza e oggi portata avanti come amministrazione comunale. Segnalo che quella che viene chiamata cava di Durazzano è di fatto prevista ‘in testa’ ai comuni di Arienzo, frazione Crisci, e Santa Maria a Vico. In accordo con tutti i 9 comuni del Parco Urbano Intercomunale Dea Diana, per contrastare la realizzazione della cava, ci siamo organizzati sia sul piano legale che politico. Infatti, ritengo la partita politica anche più importante di quella legale, per questo abbiamo chiesto un incontro al presidente De Luca affinché ci chiarisca quale sia la reale intenzione della regione Campania, ritenendo impensabile la realizzazione della cava nel Parco Urbano che interessa una popolazione di oltre 100.000 persone. Concludo condannando gli inutili allarmismi diffusi da chi, mai preoccupatosi del problema e dell’interesse della comunità, ora interviene sulla questione nel goffo tentativo di procurarsi un pò di visibilità.


 

 

Annunci