Ieri nel pomeriggio si è tenuto l‘incontro tra i sindaci dei comuni del parco urbano dea diana per mettere in atto azioni contro questo scempio chiamato Cava.

incontro sindaci cava.jpg

Non ci pare ci sia stato nulla di particolare in quella riunione se non il continuare da un punto di vista giuridico con i ricorsi al Consiglio di Stato.

La problematica certamente è più politica che giuridica, in quanto la Regione Campania sembra alquanto confusa su questo territorio visto che nello stesso tempo autorizza una cava e riconosce un parco urbano intercomunale dove quella cava dovrebbe sorgere. Giusta la richiesta di un incontro con il presidente De Luca, ma non c’è bisogno di un incontro fisico, le istituzioni si possono parlare in altri modi e si può chiedere benissimo al presidente della regione qual è la posizione ufficiale in merito della Regione e quindi agire di conseguenza.

Anche la minacciata mobilitazione di 100 mila abitanti ci sembra più un atto disperato che non una vera azione di protesta.

Rimaniamo ancora perplessi per il silenzio -assordante oramai- del consigliere regionale Alfonso Piscitelli, possibile mai che non senta l’esigenza di una dichiarazione una su questa vicenda?

E lo diciamo chiaramente, l’onorevole regionale andava invitato, anche se forse è stato fatto e non lo sappiamo. C’è bisogno dell’aiuto di tutti. Capiamo benissimo che forse, anche senza il forse, c’è dell’astio politico, ma per la miseria se Partito Democratico e Movimento 5 Stelle stanno provando a fare un governo politico, voi, che non siete certamente alla loro altezza, potete pure sedervi allo stesso tavolo.

Prossima riunione il giorno 16 settembre con il legale che sta seguendo la vicenda. Con tutto il rispetto ma cosa vi potrà mai dire? Immaginiamo sarà una riedizione del famoso sketch di Gigi Proietti.

Speriamo in bene.

Intanto noi rinnoviamo la nostra proposta di lotta tra il serio ed il faceto del Referendum per il passaggio alla Regione Molise e aggiungiamo per i sindaci quest’altro argomento: impedire le elezioni regionali.


nerolo

clicca sul logo

Annunci