Arienzo-mappa-Terra-Muruta

Siamo rimasti in debito di alcuni comunicati non pubblicati riguardanti dei finanziamenti arrivati in quel di Arienzo.

Ci siamo presi dei giorni, in quanto eravamo un pochino in vacanza e non ci siamo messi a sviscerare i comunicati, quando è necessario farlo, in quanto noi non pubblichiamo ad mentula ma stiamo attenti e cerchiamo attraverso il comunicato di capirne un po’ di più; in altri casi pubblichiamo sic et sempliciter in quanto magari si tratta giusto di pubblicizzare eventi.

Ci riferiamo nello specifico a due comunicati il primo riguarda il polo scolastico in via Maddalena e l’altro quello dell’allargamento di via Crisci.

Ora il comunicato che il nostro lettore potrà agilmente trovare nei tanti replicatori di comunicati chiamati giornali on line, parla di una finanziamento di 6 milioni di euro in pratica per l’annualità 2019. Che dire? Ottimo.

Solo facciamo notare che questa notizia l’avevamo data lo scorso anno  per lo stesso progetto fu in agosto del 2018 finanziato per quella annualità. Siccome si tratta di un piano triennale che val dal 2018-2020 a questo punto ci aspettiamo un comunicato pure per il prossimo anno!

Come detto i comunicati ci stimolano a capirne di più e in questo caso ci sono venute fuori delle domande, e cioè: il 2018 il progetto è stato finanziato per 7.150.000€ mentre per il 2019 per 6.070.000€ siccome nella tabella si parla di costo totale dell’intervento vorremmo capire: ma sto finanziamento è una somma che va fatta degli anni 2018+2019 in attesa di un +2020? Oppure di anno in anno si fa sta graduatoria e quindi solo nel 2020 avremo il definitivo finanziamento? Siamo ignoranti sia chiaro, magari è scritto in maniera cristallina nel decreto dirigenziale, ma noi non l’abbiamo capito.

Anche perché c’è il punteggio totale del progetto che nel 2018 era di 146,00 e nel 2019 di 141,00. A cosa è dovuto questa perdita di punti? E ovviamente nel caso la seconda domanda di cui sopra abbia una risposta positiva a cosa è dovuta la contrazione di ben 1 milione di euro?

Se è invece è la prima domanda ad avere risposta affermativa ci chiediamo se questi soldi siano stati già spesi e in che misura e a questo punto quando si prevede la realizzazione dell’opera?

L’altro comunicato riguarda l’ampliamento di Via Crisci. Ottima cosa anche questa.

Interessante notare come il costo alquanto notevole di quasi 2 milioni e mezzo di euro sia completamente a carico del comune in quanto l’ente è riuscito a recuperare, forse è più corretto parlare di diverso utilizzo, i residui di vecchi mutui con la Cassa Depositi e Prestiti. Essendo noi di una cattiveria pari solo alla nostra arroganza, comunque il blog si chiama pungiglione non la carezzadimammà, ma questo recupero o diverso utilizzo è avvenuto prima o dopo la letterina della Corte dei Conti?

Ecco sono domande che un giornalista secondo noi dovrebbe fare chiamando l’amministratore e cercando di avere risposte chiare, noi purtroppo, ma anche perfortuna, siamo blogger e quindi non poniamo domande dirette, ma ci poniamo attraverso una sguardo epigonale dal punto di vista del cittadino, che magari legge e s’informa pure e si pone le stesse domande.


 

Annunci