UNIONE GIOVANI ARIENZANI.jpg

Il 17 Luglio 2019 durante il consiglio comunale di Arienzo, il consigliere comunale Francesco Crisci, rappresentante dell’U.G.A., non ha rispettato la volontà del gruppo di cui è portavoce votando contro la mozione per la revoca dell’ordinanza sindacale n26 del 24/08/2017 concernente la modifica del piano traffico. Tale mozione avrebbe giovato, viste le continue lamentele, i residenti delle aree nord del paese (Capodiconca in primis).
Siamo delusi ed amareggiati per le sue reiterate scelte incongruenti rispetto anche a quanto egli stesso diceva ed approvava all’interno del gruppo. Gli abbiamo già dato credito quando non si è presentato al penultimo consiglio comunale per problemi di lavoro, nonostante il gruppo all’unanimità avesse preso delle decisioni importanti.
Adesso per non aver rispettato ancora una volta la decisione del gruppo l’ U.G.A. prende le distanze da Francesco Crisci.
Le sue scelte hanno fatto perdere l’identità ed il pensiero politico originario dell’ U.G.A. ovvero di essere solo dalla parte dei cittadini ed esserne i portavoce.
Dopo un’attenta riflessione chiediamo le dimissioni di Francesco Crisci da consigliere comunale, qualora dovesse darle, anche Mattia Vigliotti si dimetterà subito dall’incarico di assessore. Ora lasciamo nelle mani del Sindaco la possibilità di revocarci o meno l’assessorato, non saremo noi a dimetterci nel rispetto dell’ incarico ricevuto e dei progetti a cui stiamo lavorando con impegno e responsabilità.
Chiediamo al Sindaco e all’amministrazione comunale la revisione del piano traffico, vista l’ affermazione di Gioconda Lettieri in consiglio comunale che giustificava la decisione presa dal gruppo “Arienzo è tua” contro la mozione presentata dal “PD”, perché ritenuta speculazione politica. Quindi nei prossimi mesi ci aspettiamo una revisione del piano traffico.
L’ U.G.A. tuttavia continuerà il percorso intrapreso nel 2016 con la certezza di riuscire finalmente a palesare il proprio pensiero politico.

Questo il comunicato che L’U.G.A. ha da poco pubblicato sulla propria pagina Facebook.

Come sempre tutto ciò che fa questo gruppo è per noi fonte di assoluto mistero.

Innanzitutto dopo il 17 Luglio ci si accorge che Francesco Crisci ha “tradito” il mandato del gruppo con la mozione n°26 sul piano traffico presentata dal Partito Democratico che andava votata. Ok ci abbiamo messo 13 giorni ad elaborare un concetto ma l’importante è arrivarci.

A quanto pare è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. E quindi come conseguenza è scritto che l’U.G.A. prende le distanze. Che cosa voglia dire è appunto un mistero? Che significa? E’ Crisci espulso dal gruppo, è ammonito, è in sospensione, sta dietro alla lavagna e poi dopo un po’ ritorna al suo posto? Boh ecchilosa!?

Si chiedono le dimissioni da consigliere comunale a questo punto inevitabili, ma poi si dice che pure l’assessore, se Crisci dovesse renderle, si dimetterebbe. Un no sense. Se Crisci è comunque componente del gruppo U.G.A. chiedere le dimissioni ha un senso, se non lo è più invece ci paiono un po’ pretestuose, ma allo stesso tempo perché anche Vigliotti dovrebbe essere travolto da una decisione di Crisci. L’assessorato è chiaro che è stato chiesto perché il gruppo avesse un peso maggiore in giunta ma non vediamo come i due personaggi debbano subire lo stesso destino. Soprattutto perché poi Vigliotti dovrebbe supinamente accettare ciò che Crisci decide, visto che a quanto pare poi le decisioni di Crisci hanno portato solo testuali parole “delusioni e amareggiamenti”.

Tuttavia ha senso invece una eventuale dimissione di Vigliotti in base all’ultima parte di questo post quando chiede al sindaco di ritornare sulla sua decisione. C’è anche in questo caso un ma grosso come una casa.

Purtroppo la mozione del Pd è stata presentata in consiglio e respinta! Quindi non è più una decisione del sindaco Guida, ma di tutto il consiglio che l’ha resa propria. Se Vigliotti ci tiene a riprendere quella particolare decisione dovrebbe allora riprovare a ripresentare in consiglio una mozione analoga nel rispetto del regolamento.


 

 

Annunci