giuseppe guida

Ieri abbiamo avuto il piacere di avere una interessante chiacchierata con Giuseppe Guida di Arienzo Bene Comune. Abbiamo spaziato a 360°, abbiamo posto alcune domande che come sempre poniamo in grassetto mentre la risposta in corsivo.

La Universiadi hanno visto protagonista anche Caserta in particolar modo lo stadio del nuoto. Com’è stata per te questa esperienza?

Le Universiadi sono state certamente un grande evento, una vetrina entusiasmante ed interessante, Caserta si è fatta trovare pronta all’appuntamento anche per i tanti eventi che abbiamo organizzato in precedenza che ci hanno abituato a gestire eventi anche di questa portata. Lo stadio del nuoto sta diventando oramai richiamo per campioni della portata ad esempio di Federica Pellegrini. Certo non posso non rimarcare alcune lacune e su questo mi faro’ sentire. Ad esempio non vi era una sufficiente aria condizionata ma i punti di malagestione sono tanti. Comunque rimango soddisfatto di come stanno andando le cose con la mia presidenza.

Parliamo un po’ di cose più locali, ieri c’è stato il consiglio comunale ed eri assente; quindi è vero che stai facendo la stampella di Davide Guida?

Prima di avere la responsabilità di presidente Agis ero presente in tutti i consigli comunali, è chiaro che spesso il ruolo istituzionale mi impedisce di essere presente contemporaneamente in due luoghi allo stesso momento. L’ultimo consiglio in particolar modo ero in vacanza dopo la fine delle Universiadi che sono state certamente un evento che mi ha preso 24h/24, e rientrare solo per un consiglio comunale di un paio di punti non mi sembrava il caso. Ciononostante ho richiesto che venga messo a verbale la mia posizione sulla mozione del Partito Democratico di essere cioè assolutamente a favore.
Riguardo la stampella posso dire che la mia storia parla chiaro; io ho già sfiduciato una volta questo sindaco e sono pronto a farlo una seconda; la mia posizione è cristallina e mai è cambiata, sono altri che oggi sono a favore di quest’amministrazione poi sono contro poi sono di nuovo a favore poi di nuovo contro; ora criticano, ora fanno gli accordi sotto banco. Sono costoro che dovrebbero essere chiari e invece di stare con un piede dentro e uno fuori dirci qual è la loro definitiva posizione politica.

Parliamo di San Felice a Cancello tu ti sei speso tanto in quella elezione; come vedi la situazione di totale confusione attuale.

Preferirei non parlarne in quanto sono cose che attengono gli esponenti locale io ho dato il mio contributo in campagna elettorale in quanto membro di un partito -Forza italia- che era in prima linea e lo rifarei ancora; ma finite le elezioni è chiaro che siano gli esponenti locali a gestire questa fase.

Qual è il futuro di Giuseppe Guida in politica: candidatura alla regione o a sindaco?

Ecco su questo vorrei essere molto chiaro: non vi è alcuna mia intenzione a candidarmi alle prossime elezioni regionali. E’ ovvio che se il partito me lo dovesse chiedere farei le mie valutazioni sul caso. Riguardo la candidatura a sindaco è lo stesso: non ci penso e non è in conto, è ovvio che se vi fossero le condizioni il discorso potrebbe cambiare.


 

 

 

 

 

 

Annunci