sabatino crisci

Ieri dopo il nostro articolo sui rifiuti straordinari dovuti alle festività in Arienzo ci ha contattati proprio il vice sindaco nonché l’assessore all’ambiente del comune di Arienzo, Sabatino Crisci.

Una telefonata breve ma molto cordiale. Il vice sindaco in pratica era d’accordo con noi che effettivamente dopo le festività si è creato un disagio in termini ambientali e pure economici. Però ci ha anche detto che al comune è in fase di elaborazione di un soluzione in tal senso. In pratica l’idea sarebbe quella di far in modo -per come l’abbiamo intesa-che tutti quelli che hanno una “bancarella” durante le varie festività dovranno tenere, proprio per contratto, come ci è stato detto, pulito il proprio posto e dovranno pure fare la differenziata, con tanto di sanzioni in caso di mancato adempimento.

Ecco se davvero si riuscisse a fare una cosa del genere avremmo fatto di certo un passo avanti verso la normalità. Ci complimentiamo con l’assessore per la sensibilità al tema dimostrata sperando che presto si arrivi a concreti atti.

Ovvio non sarà mai tutto perfetto al 100% e nessuno pretende che lo sia, di stronzi in giro ce ne sono tanti. Ma se appunto chi ha il suo posticino a vendere panini, ad esempio, riesca a fare una differenziata su vetro, umido e carta sarebbe tanta roba e migliorerebbe forse, invece di peggiorare, la percentuale di differenziata, che comunque rimane ad Arienzo sempre alta.


 

Annunci