dimissioni guida

Sembra più difficile del previsto dimettersi a San Felice a Cancello senza commettere errori. Già il sindaco Ferrara ha sbagliato a seguire la procedura, anche se sembra che poi abbia inviato un’altra pec al presidente del consiglio comunale nel rispetto dello statuto, probabilmente dopo averci letto. Diciamo però a scusante c’è la difficile procedura fatta e pensata apposta a rendere le dimissioni difficili da presentare.

Nel caso specifico fa un po’ sorridere che l’assessore alla cultura, oramai ex, sbagli a scrivere la parola dimissioni, aggiungendo una m, proprio nell’oggetto. Ovviamente si scherza e ci permettiamo di farlo in quanto conosciamo la valenza dell’ex assessore e poi insomma, che sia un refuso lo si capisce leggendo le ultime righe.

Dobbiamo dire però, ritornando seri, che non siamo per nulla convinti di queste scelte politiche di Carmine Guida. 

Secondo noi ha commesso numerosi errori sul piano politico.

Insomma ti candidi, spari però a zero sui candidati avversari accusandoli del decadimento politico-morale e poi che accade? Uno di questi vince diviene sindaco ti sceglie e tu dici sì!?

Cioè capiamo il senso delle istituzioni, anche noi se ci chiamasse l’attuale presidente del consiglio, di cui non abbiamo la minima stima, a ricoprire una qualsiasi carica istituzionale ci penseremmo a lungo prima di dare una risposta, che sarebbe poi comunque negativa. Certamente non siamo d’accordo con flat tax e decreto dignità, condoni vari ecc., ma fosse solo questo accetteremmo in quanto non è detto che la nostra visione economica e sociale sia quella corretta, ma sui valori giammai arretreremmo e quindi sullo schifo che sta facendo Salvini, non potremmo accettare mai.

Pensiamo che questo discorso lo capisca benissimo Guida, e questo che però noi non riusciamo a capire. Qui si tratta di valori. Durante diciamo la pre campagna elettorale Guida non ha risparmiato nessuno, neppure il sindaco Ferrara, all’epoca candidato, e non si parlava di zona Pip, rivalutazione delle periferie, si parlava proprio di valori. 

Però va bene passi.

Dobbiamo dire che come assessore a leggere il primo bollettino di incontri in pratica è stato notevole, in poche settimane ha fatto quello che un assessore normale fa in un anno. Ma ecco che tutto questo lavoro va a farsi benedire.

Il sindaco Ferrara si dimette e la prima cosa che fa Guida è seguirlo sulle dimissioni!? Ma è davvero sbagliato, anche perché politicamente si mette il sindaco in una situazione difficile. Infatti Ferrara passa per quello che non si è saputo scegliere i collaboratori tecnici, quindi di estrema fiducia, pronti ad abbandonarlo alla prima, seppur notevole difficoltà.

Ma poi anche da un punto di vista procedurale che senso ha? Il sindaco se non ritirerà le sue dimissioni farà venire meno in automatico tutta la giunta. Ma poi ecco il punto, il sindaco può sempre ritirarle.

Ma vi siete parlati? Avete valutato assieme questo passo? 

Non ci sembra.

Possibile che a San Felice a Cancello siamo oramai al liberi tutti?


 

 

Annunci