Qualche mese fa scrivemmo di questo luminare della scienza di Santa Maria a Vico in questo articolo https://pungiglioneblog.com/2019/01/26/luminare-di-santa-maria-nominato-direttore-dellircss-crob/

Ci fa piacere che l’amministrazione comunale abbia deciso di conferire un riconoscimento a chi, in questo difficile momento storico con gente che pensa di curarsi ingerendo bicarbonato,  salva delle vite attraverso sacrificio e studio serio.

Noi nel nostro piccolo siamo contenti di averne parlato e forse anche ad aver “spinto” l’amministrazione comunale a questo bel gesto.

COMUNICATO STAMPA:

Si terranno venerdì 31 maggio le celebrazioni per la Festa della Repubblica a Santa Maria a Vico. Il programma prevede il raduno alle ore 10 in piazza Umberto I, da dove partirà un corteo guidato dall’Amministrazione comunale, accompagnato dalla Banda musicale dell’associazione “La Start Music Academy” e con la partecipazione di una rappresentanza degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” e delle associazioni del territorio.

Alessandro SgambatoAlle 10.30 è previsto l’arrivo del corteo in piazza Roma, dove sono previsti la deposizione della corona al monumento ai caduti, i saluti delle autorità presenti ed alcuni momenti di riflessione elaborati dagli studenti presenti. Alle 11 seguirà un riconoscimento e la consegna di una targa per il dottor Alessandro Sgambato, di Santa Maria a Vico e recentemente nominato Direttore scientifico dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico – Centro di Riferimento Oncologico della Basilicata (Irccs-Crob). Infine alle 11.30 sarà consegnata una copia della Costituzione a tutti i nati nel 2001 che, nel corso del 2019, raggiungono la maggiore età.

«Celebrare la nascita della Repubblica, è importante perché non sia data per scontata questa forma di governo da chi è vissuto sempre sotto di essa. Quest’anno abbiamo deciso di anticipare le celebrazioni proprio perché ci tenevamo alla partecipazione degli alunni delle nostre scuole. E’ soprattutto alle generazioni future che serve rievocare il passato. Ed è alle generazioni future, che saranno rappresentati dagli alunni delle scuole primarie e della scuola secondaria inferiore e dai neo 18enni, che servono esempi positivi. Come quello del nostro illustre concittadino, il dottor Sgambato che è nato ed ha vissuto il nostro territorio fino agli anni dell’Università, prima di portare in alto il nome della nostra comunità in tutto il mondo: Sgambato infatti oggi è uno dei massimi esperti in Europa nel suo settore. Per questo siamo contenti che, malgrado i suoi tanti impegni professionali, riuscirà ad essere presente per ricevere un segno di ringraziamento ma soprattutto per essere di ispirazione alle nuove generazioni di una comunità che ha le potenzialità per continuare ad esprimere eccellenze di livello internazionale», afferma il sindaco Andrea Pirozzi.


 

Annunci