differenza_tra_lepre_e_coniglio_2539_600

Come Volevasi Dimostrare è un’espressione che spesso si utilizza in matematica dopo che si è dimostrato un teorema.

La utilizziamo anche noi, sebbene nel campo più difficile che si abbia dimostrazione a un teorema come quello politico, in questo caso siamo in piena matematica quantistica.

Niente paura la facciamo breve.

Ci riferiamo alle dichiarazioni di Emilio Nuzzo che ha invitato i suoi sostenitori a votare Movimento 5 Stelle alle comunali.

Molti giornali on line alla notizia hanno pubblicato questa dichiarazione accompagnado un espressioni tipi: incredibile! pazzesco!

Bastava leggere il pungiglione di questo mese. Infatti il nostro lettore non è affatto stupito da questa dichiarazione di Nuzzo che è nell’ordine naturale delle cose. Tutto sta a capire come verrà realizzata, se appoggiando un paio di candidati, ipotesi secondo noi più probabile, oppure scrivendo il nome del sindaco sulla scheda o in chissà in quale altro modo. Infatti ora che è ufficiale, Emilio Nuzzo vuole mostrare i suoi numeri e arrivare a una conta, tra l’altro lui stesso sarà consapevole che non rispecchierà mai al 100% la reale forza elettorale, ma di certo sarà un  modo per condizionare fortemente non solo questa campagna elettorale che ha trovato in noi adesso un minimo di interesse, ma anche il dopo. Teniamo presente che la lista di Fratelli d’Italia si è smarcata, ma è da vedere in quella lista chi obbedirà a chi.

Dobbiamo fare i complimenti ad Emilio Nuzzo che è riuscito con questo colpo a rubare la scena ai due candidati sindaci. Certo non che fosse poi così difficile visto il soporifero Bernardo e il fin troppo silenzioso Ferrara. 

A Cervino ancora si parla del confronto pubblico con accuse di appartenere alla famiglia dei leporidi da ambo le parti. Forza Cervino accusa Giovanni De Lucia di essere alla frutta con questo estremo tentativo di confronto, mentre Cervino Libera accusa Gennaro Piscitelli di non essere all’altezza di un confronto essendo eterodiretto.

Mancano poche ore al silenzio elettorale, mai come questa volta giorno inutile visto che in tutti e due i comuni di tutto si è parlato fuorché di politica.


 

Annunci