ELEZIONI CERVINO-SFAC: COME CI STANNO SEMBRANDO I COMIZI

Abbiamo pensato, piuttosto che scrivere tante parole, mostrare un paio di video per  come ci stanno sembrando questi comizi sia in San Felice che a Cervino.

Ovviamente li spigheremo brevemente.

Cominciamo con San Felice a Cancello

E’ evidente che l’assenza di Emilio Nuzzo ha tolto quel pizzico di pepe che avevamo assaggiato intorno la fine di Marzo e che avrebbe reso queste elezioni comunali, dopo tanta attesa, se non interessanti quanto meno non noiose.

Nulla da segnalare. Ferrara è interessato a porre l’accento sulla vicinanza delle istituzioni cittadine verso i cittadini appunto. Ecco allora l’invito nello scrivere insieme a loro il programma con l’idea della pagina bianca.

Bernardo invece sta ponendo l’attenzione sulle attività svolte come M5s locale e i risultati raggiunti e quindi l’idea che vuole trasmettere all’elettore è un po’ come dire: vedete siamo fuori dal comune ma lavoriamo e portiamo dei risultati per i cittadini, figuriamoci se fossimo noi a governare San Felice!

Comunque i due contendenti sono già belli è felici, Ferrara probabilmente a casa sua fa le prove davanti allo specchio con la fascia per vedere come gli sta e magari sta scrivendo pure il discorso di insediamento.

Bernardo ha già vinto, a meno di clamorose sorprese, possibili in una gara a due, entra in consiglio comunale è sarà comunque storia.

Passiamo a Cervino

 

Abbiamo scelto questa simpatica canzone che è un ricordo dei primi anni 80 e che secondo noi rispecchia un po’ l’andamento di questi comizi cervinesi.

Tutto secondo copione: attacchi personali al limite, se non oltre l’ingiuria e l’offesa, da entrambe le parti, tutto si risolve in un votate a noi, perché quelli altri non so buoni. Che poi non è che non se ne parla di programmi e che se ne parla in maniera eterea. Per esempio: ci interesseremo alle politiche sociali, applausi … ma esattamente che vuol dire? Che volete fare? Se non si aggiungono risposte a queste domande e come se non se ne parlasse.

Ma siamo curiosi, ci farebbe piacere che sia Gennaro Piscitelli che Giovanni De Lucia, se vogliono, ci facciano sapere cosa farebbero nei primi 90 giorni, ma non diciamo con carte alla mano, ma almeno con l’idea di come realizzarle.

Abbiamo l’impressione che attenderemo invano.

Stiamo fortunatamente per entrare nell’ultima settimana.


DOMENICA 19 MAGGIO ORE 18 PRESSO LA SALA DEL CAPITOLO NEL CHIOSTRO DEI PADRI OBLATI SANTA MARIA A VICO NON PERDETE LA PRESENAZIONE DEL LIBRO

copertina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...