CERVINO-SFAC: POST PRESENTAZIONE LISTA, IL MOMENTO DELLA CHIAREZZA

puntini sulle i.jpg

Fino ad ora non possiamo lamentarci per il grado di sorprese che stiamo vivendo riguardante i due comuni suessolani al ballottaggio.

Ed è il momento questo in cui qualcuno mette i puntini sulle i e trattini sulle t.

A Cervino, dopo Vinciguerra che ha spiegato le sue ragioni del ritiro è la volta di Ippolita Piscitelli, che sembrava per un brevissimo momento di poter essere la figura che unisse le varie opposizioni a De Lucia e presentare quindi un listone unitario. Così non è stato, questo il suo post:
CHIACCHIERE DA BAR…

Sono una sostenitrice della pacificazione sociale, tanto è vero che nel 2014 pur di non frantumare e creare altre fratture nelle famiglie di Cervino, decimai la lista 
“LA CAMPANA PER CONTINUARE”, 
accorpammo in una sola lista 3 gruppi, con l’impegno da parte del capolista Enzo Pascarella che alla prossima tornata elettorale SAREI STATA IO LA CAPOLISTA. 
Al termine della campagna elettorale 2014 che fummo sconfitti, 
Enzo Pascarella invece di far entrare in opposizione al consiglio comunale i 3 capo gruppi “FORZA CERVINO, CERVINO NUOVA E LA CAMPANA PER CONTINUARE”, entrò in consiglio solo il gruppo di FORZA CERVINO.
Feci le mie dimostranze al capo gruppo Enzo Pascarella.
In seconda battuta tolsero dal logo di FORZA CERVINO i simboli di CERVINO NUOVA e LA CAMPANA PER CONTINUARE.
Ripresentai le mie dimostranze a Enzo Pascarella e per la seconda si defilò dalle risposte.
Sono una donna, mamma e nonna, fedele ai miei impegni con perseveranza e tenacia. Dissi a Enzo Pascarella: “NON ABBANDONO IL GRUPPO, STARO’ INSIEME A VOI FINO ALLA FINE. NEL MOMENTO IN CUI NON TIENI FEDE AL TUO IMPEGNO DI CANDIDARMI COME CAPOLISTA, SAPPI CHE ANDRO’ DA SOLA”.
(L’Amministrazione De Lucia ha avuto per la seconda volta una vita breve, anche se da parte mia, gli avrei fatto completare il mandato “NIENTE HANNO REALIZZATO E NIENTE AVREBBERO REALIZZATO, MA DI DANNI TANTISSIMI” che poi ci ritorneremo…)
Da Febbraio/Aprile 2018 ho cercato di accorpare le varie fazioni politiche, muovendomi con discrezione e cautela, senza fare troppi polveroni e accendere i riflettori sul mio gruppo.
Avevamo raggiunto quasi un accordo con Pascarella e Vinciguerra, alla fine saltò tutto senza una reale motivazione. Come ultima notizia, mi vengono a dire che le ultime trattative erano una provocazione CHIACCHIERE DA BAR…
Mi raccomando che le vostre PROMESSE ELETTORALI
non siano chiacchiere da bar…
come scritto sul profilo FB CERVINO NUOVA.

Dobbiamo dire che se è vero che la competizione a due porta delle chance di vittoria al candidato sindaco di Forza Cervino è pur vero che però sono non pochi quelli che hanno il dente avvelenato e potrebbero, condizionale d’obbligo chiaro, far convergere i propri voti verso Cervino Libera di De Lucia. Sarà importante in questo breve lasso di tempo per Gennaro Piscitelli dimostrare di essere capace come candidato sindaco e cercare di ricucire, nei limiti, i rapporti con i tanti delusi dalla tattica elettorale di Pascarella. Per tali motivi riteniamo De Lucia sia ancora in vantaggio.

Dal lato San Felice a Cancello è arrivato nei giorni scorsi un post di Diamante Borzillo, candidata sindaco per ben due volte per il Movimento 5 Stelle, sebbene l’ultima volta poi le elezioni non si tennero, che ha detto la sua sulla esclusione dalla lista del M5S:
Ringrazio dal profondo del cuore tutte le persone che,dopo aver letto la lista del M5S presentata per le prossime elezioni comunali,mi hanno espresso la loro meraviglia ed il disappunto per non essere tra i candidati in lista. Vi ringrazio soprattutto per la dimostrazione di rispetto, affetto e stima che mi avete dimostrato, credetemi le emozioni che mi che mi avete trasmesso in questi giorni non hanno prezzo e ,sapere che tanti di voi hanno fiducia in me ,mi riempie di gioia e mi sprona a continuare sul cammino intrapreso. 
Ribadisco che ERO e SONO un attivista M5S , la strada che ho seguito è sempre stata coerente : formare una squadra vincente capace di generare un cambiamento vero per un futuro migliore. Sono felice che coloro che mi conoscono hanno capito e condiviso le ragioni della mia scelta ………di non essere in lista . Un grazie a tutti voi per la premura e l’ affidamento che mi avete sempre dimostrato e che continuate a dimostrarmi .
Ad Maiora e a riveder le stell

Ma tiene ancora banco la situazione di Emilio Nuzzo e liste collegate, lo stesso candidato sindaco sospeso ha dato una sua versione dei fatti:

UNA SVISTA MADORNALE!
Cari amici, 
avrete sicuramente letto la notizia, ma preferisco chiarire io la situazione attraverso questo canale social per evitare strumentalizzazioni o lasciare campo libero a ricostruzioni fantasiose. La Commissione elettorale mandamentale ha rilevato un’irregolarità nella documentazione presentata per la mia candidatura a sindaco, escludendo anche le liste a me collegate. Mancherebbe – il condizionale mai come in questo caso è d’obbligo – la riabilitazione in materia di ineleggibilità/candidabilità. Non voglio entrare qui nel merito della decisione, per diversi motivi: il primo è che adesso sarà il Tribunale Amministrativo Regionale a decidere. Il secondo, quello per me più importante, è che quando ho aperto questo spazio di condivisione l’ho immaginato al servizio dei cittadini e come tale dovrà restare. Un chiarimento però ve lo devo e bastano solo due dati: la mia vicenda personale si è conclusa positivamente nel 2010, la Legge Severino (invocata in questo caso) è entrata in vigore nel 2012. Tanto basta a definire la decisione della Commissione elettorale una svista madornale.
Le prossime ore saranno frenetiche: vi racconteranno storie, vi faranno immaginare scenari fuori dalla realtà. L’unica verità è che io resto qui accanto a voi a lottare per San Felice a Cancello. Siamo in campo!

Intanto riceve la solidarietà di Luciano Bernardo e non poteva essere diversamente. Infatti, se proprio non dovesse essere riammesso Nuzzo potrà portare i suoi voti ai 5 stelle, come sembrerebbe, abbia fatto per le politiche. Anche Giovanni Ferrara ha espresso solidarietà a Nuzzo e sotto sotto gli conviene che partecipi.

In attesa che chi di dovere si pronunci sulla vicenda però Nuzzo perde un altro pezzo, il candidato consigliere di San Felice a Cancello nel CuoreMichele Affinito– ritira la sua candidatura, per motivi familiari, in quanto dice che la sua candidatura avrebbe messo in difficoltà i suoi congiunti creando uno stress che non si sentono di sopportare. Povera stellina. E te ne accorgi a cose fatte!? Bah! Come disse il poeta, non ci curiamo di loro.

Comunque in tutto questo pure noi speriamo che Nuzzo possa essere della partita, anche perché, come Giovanni Ferrara ha sottolineato, il pluralismo in una competizione elettorale è fondamentale per la democrazia. Aggiungiamo anche dopo il momento elettorale perché -o da sindaco o da oppositore- è nel consiglio comunale che si fa il bene del popolo sanfelicano.


ELEZIONI, ARRIVO anche sull’ESPRESSO. Clicca sull’immagine

libro

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...