SMAV: APPROVATO PROGETTO PER ECO-NIDO A SAN MARCO TROTTI.

econido

Una notizia interessante abbiamo trovato all’albo pretorio di Santa Maria a Vico che pensiamo faccia piacere a molti genitori.

Cioè la realizzazione di un eco-nido in località San Marco del costo di 700 mila euro candidato a finanziamento di cui all’Avviso Pubblico approvato con Decreto
Dirigenziale n. 21 del 11.02.2019 il Dipartimento 50 della giunta della Regione Campania.

Questo eco-nido non è proprio un nido come tutti gli altri, ma dovrebbe avere un qualche elemento che si caratterizza a livello ecologico. Possono essere i pannelli fotovoltaici, cibo biologico, pannolini lavabili, giochi ecosostenibili, pareti dipinte con vernici ecologiche … insomma ci siamo capiti.

Non sappiamo nel progetto esecutivo approvato dalla giunta comunale quali e quanti degli elementi indicati siano inseriti, ma probabilmente lo scopriremo in futuro.

Una buona notizia certamente sperando si concretizzi sia per le famiglie, per ovvie ragioni, sia per gli infanti da 0-3 anni che possono già essere inseriti in un percorso pedagogico, sia poi da un punto di vista di rivalutazione delle frazioni in particolar modo in questo caso San Marco, senza trascurare poi l’elemento ecologico. 

L’unica cosa che ci sentiamo di contestare è una delle motivazioni che evidentemente la Regione Campania, tenendo presente infatti che trattasi questo di un più ampio progetto regionale sostenuto con fondi europei, ha adottato per giustificare tale intervento.In pratica la Regione Campania vuole favorire con questo intervento sugli eco-nidi l’occupazione femminile. 

A quanto pare la regione è rimasta a 30 anni fa con l’idea di famiglia con l’uomo che lavora e la donna “costretta” in casa a badare alla prole. Ecco saremmo un tantinello nel 2019 -nonostante Verona- e la famiglia è un concetto molto più ampio proprio nei fatti, così come anche il lavoro. Questo è un provvedimento che non aiuta solo le madri, ma anche i padri, non solo sposati o conviventi o single, ma anche famiglie “allargate”, famiglie di genitori con solo padri o solo madri. Stiamo ancora a questo!? Sembra di sì.

Purtroppo anche l’amministrazione comunale ha avvallato lo stesso discorso.

Il problema non è l’occupazione è proprio l’occupazione in sé!


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...