piazza-wifi-1200x675.jpg

Ci pare una proposta interessante quella fatta dal M5s di San Felice a Cancello riguardante il wifi denominato PiazzaWifi Italia. Un modo per mettere in rete quanto è più comuni possibili, in particolar modo quelli piccoli con meno di 2000 abitanti, ma è rivolto a tutti i comuni.

Si tratta di un app gratuita che consente appunto la navigazione gratuita. Importante innovazione basti pensare che tutto il lavoro -nel bene e nel male- soprattutto se poi si guarda ai professionisti si svolge in rete.

Una iniziativa questa che aveva interessato anche i precedenti governi, addirittura con lo stesso nome, ma per un modo o un altro si era sempre tutto arenato. Oggi sembra si continui con una certa lena tanto che sono già un migliaio i comuni connessi e pure l’Anci ha aderito.

Certo fa sorridere che in questo stesso periodo il M5s in altre parti della Nazione, faccia una lotta per eliminare il wifi nelle scuole che a loro dire minerebbe la salute dei bambini in quanto l’esposizione prolungata al wifi provocherebbe il cancro.

Sorridiamo in quanto appunto vi è questo doppio agire in controsenso e poi insomma i bambini non vivono solo a scuola, il cancro poi non lo prendono solo loro. Ah diamo una notizia scientifica: pure le onde radio provocano il cancro, ma stranamente nessuno si sogna di vietare gli impianti radio in auto.

Comunque a parte questa schizofrenia non si può non plaudire l’iniziativa. Purtroppo abbiamo a San Felice ancora questa orribile triade commissariale che siccome valuterà il progetto ottimo e positivo per la popolazione e per il territorio non lo seguirà, perché l’intento di questa sciagurata triade commissariale sembra quello di affossare questa città definitivamente. Almeno questo è il nostro giudizio politico sul loro operato e speriamo che ci siano le elezioni e che il nuovo sindaco, chiunque esso sia, governi e dia dignità ai sanfeliciani. Magari adottando proprio questo invito del M5s.

Sarebbe un bel segnale.


 

Annunci