ARIENZO: GLI ODIANTI.

download

C’è una foto su facebook dell’assessore di Arienzo Maria Antonietta Cimmino sorridente, che la ritrae con ragazzi neri che indossano giacche con scritta comune di Arienzo e ha anche scritto un post con #inclusione tra gli altri.

Ovviamente a questa foto le è arrivata addosso un po’ di merda, con accuse di un certo livello culturale del tipo: perché non ti fai i selfie con i bisognosi italiani? Non ci è chiaro come farsi una foto con i bisognosi possa risolvere le sorti di questa povera gente. Deve essere una cosa del tipo scrivi Amen e Gesù è con te.

Stavamo pensando di scrivere un articolo di solidarietà per gli attacchi ricevuti, ma poi abbiamo cambiato idea. Non ne ha bisogno. Infatti tutta la contestazione si riduce a forse cinque persone in tutto, mentre i like alla foto sono al momento una sessantina.

Oramai l’abbiamo iniziato questo articolo e quindi la nostra solidarietà, prendendo spunto da questa vicenda e allargando gli orizzonti, va a tutti i razzisti di questo mondo.

O meglio, riformuliamo. A tutti gli odianti di questo mondo.

Si perché gli odianti non sono razzisti, basta leggere alle volte i commenti: non sono razzista ma … ed è vero non sono razzisti: sono odianti.

Quando dai barconi arrivavano gli albanesi a migliaia, non certo le poche centinaia al mese, loro odiavano pure quelli. I rumeni che sono uguali a noi, latini nel sangue e nella cultura, vengono odiati, eppure so biondi con gli occhi azzurri!

Se per avventura venissero norvegesi in Italia, gli odianti odierebbero pure questi.

E’ così. Altrimenti non si spiega come sia possibile che costoro utilizzino il dolore dei terremotati per metterla sulla bilancia della sofferenza, che hanno solo loro tra l’altro. Un po’ come andare a un funerale e dire: condoglianze per la morte del tuo caro papà, ma sai a me pure è successo poi è morta mamma, fratello e zio, però tu tieni pure na bella casa, il tuo dolore non è nulla rispetto a quello che passo io, su con la vita!

Che poi per odiare e spingere altri a diventare odianti si mistificano foto, si diffondono fake news, perché i terremotati, gli indigenti, gli italiani che dormono nelle auto, che mangiano con elemosina … agli odianti fanno schifo uguale. Per loro sono solo merce, termini di paragone.

Non esiste uno studio in merito perché impossibile, ma quanti odianti hanno ospitato a casa loro, magari una domenica a farsi una bella mangiata una famiglia in difficoltà? Quando hanno fatto un’elemosina a un italiano? Quando hanno aiutato un terremotato? Magari manco il centesimo alla questua fanno. Gli odianti donano il sangue, sono per la donazione degli organi? No.

Ecco a loro va la nostra solidarietà, li vediamo frustrati, magari da un lavoro di merda, da una vita che non li ha valorizzati, perché è colpa del sistema, è colpa della corruzione, le cavallette, i raccomandati, mannaggia a Garibaldi! Perché è sempre colpa di qualcun altro, oggi so gli immigrati. Quindi non sembra vero che vi sia la possibilità di essere applauditi -seppur da una minoranza rumorosa- per il loro odio.

Dedichiamo questi versi agli odianti, che non capiranno, perché per essere tali sono pure scemi:

“Amami oppure odiami,
entrambe le cose sono a mio favore.
Se mi ami, io sarò sempre nel tuo cuore.
Se mi odi, io sarò sempre nella tua mente.”

Giusto per la cronaca, chi non odia, fa del bene a tutti, chi fa del volontariato, lo fa per tutti, perché non esistono i prima i … o i dopo quelli … esistono le persone. E gli amanti, definiamoli così, sono pure multitasking, sanno fare tante cose assieme, so per i neri e i bianchi, i gialli, i rossi, per i terremotati, naufraghi, alluvionati, miserabili vari, i disabili, gli essere umani e gli animali.

L’amore arriva ovunque.

Ama. Questo è l’insegnamento di Gesù Cristo.

Per voi odianti vi attende Lucifero, sarete in ottima compagnia.


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...