SFAC IMPIANTO VIA TAVERNOLE: COSA FARETE O VERGINELLE?

images (1)

Ci occupiamo del caso di via Tavernole a San Felice a Cancello ove sorpresa sorpresa -fino a un certo punto- sarà ampliato l’impianto di trattamento rifiuti con la possibilità di allargare il trattamento di tante tipologie di rifiuti. Detta proprio in sintesi massima.

Ora le stronzate stanno a zero.

Sentiamo da più parti verginelle che nulla sapevano che si strappano le vesti, ma questo giorno si sapeva invece che arrivava, o meglio chi di dovere a San Felice lo sapeva benissimo.

Perché la ditta Ecosistem tramite il suo legale rappresentante ha fatto tutto l’iter burocratico necessario per arrivare a questo risultato. Gli iter burocratici non si esauriscono in paio di giorni ma durano mesi se non pure anni.

Il sì comunale è alla fine l’ultimo giro di giostra. L’inizio si può collocare al 30/07/2018 quindi è passato un anno e mezzo.

Dove eravate? Ci riferiamo ai politici, ai movimenti e movimentucci vari? 

Eravate distratti a fare le liste? eravate distratti per la importantissima potatura degli alberelli. E mo?

E’ inutile pigliare in giro il popolo Sanfeliciano, si dica cosa si vuole fare se si ritiene di impedire questa cosa. Ma cose serie e non fesserie. Leggetevi le carte e trovate l’inghippo per contestarlo al Tar o ad altra magistratura altrimenti ci sta poco da fare.

Al massimo si potrà controllare che effettivamente tutto sia svolto a regola d’arte e non vi sia pericolo per i cittadini.

Si tratta poi di un problema non indifferente a livello viario in quanto saranno trattati la bellezza di 346 mila tonnellate di rifiuti. Noi non siamo bravi in matematica ma quanti camion ci vogliono per trasportare questa montagna di rifiuti in un territorio come San Felice a Cancello? Rispondete e rabbrividite.

Noi non siamo come tanti che parlano ad mentula canis di rifiuto, riciclo, però non nella mia terra. Il problema non è l’impianto in sé ma l’impatto mostruoso sulla viabilità cittadina che coinvolgerà anche i comuni limitrofi.

Parliamo poi dell’impatto sull’occupazione, in quanto vuoi o non vuoi sempre di un’azienda si tratta che da lavoro, e probabilmente visto l’ampliamento dovrà forse anche assumere, ecco quando si parla di impedire -care Verginelle Sanfeliciane- ci avete pensato a questo aspetto? Soluzioni? Rispondete!

Perché dire non lo vogliamo significa anche dire siamo consapevoli di togliere il pane dalla bocca di alcune famiglie, ma è necessario.

Siate chiari, perché non basta dire non lo vogliamo ma bisogna dire anche come si farà per impedirlo.

O lo si blocca o lo si controlla. 


 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...