michele nuzzo

La settimana della cultura ottiene per il secondo anno consecutivo il finanziamento per la promozione turistica e la valorizzazione culturale del territorio. Così titolano tutti i giornali on line probabilmente facendo da cassa di risonanza a un comunicato stampa.

Ci chiediamo solo però come sia possibile non indicare quale sia l’ente che ha conferito il finanziamento: l’europa, lo Stato, la regione, la provincia, nonna Carmela?

Magari dare anche qualche riferimento normativo, giusto per andare a cercarsi la delibera in merito e leggersela. Così! Per sport.

Insomma abbiamo provato noi a trovare questo finanziamento ma senza grossi risultati, vuoi perché abbiamo dato per scontato che sia stato un finanziamento regionale, vuoi che ci siamo fermati arrivati a un certo punto, non è che possiamo metterci a fare gli archeologi del burc!

Ci farebbe piacere però che l’amministrazione sia più precisa nel dare le informazioni.

Ora passiamo a quello che noi abbiamo cercato e trovato sul burc regionale:

  1. Il decreto dirigenziale n°204 del 09 agosto 2018 non riporta per nulla il comune di Santa Maria a Vico.
  2. Sul Burc n°59 del 13 agosto 2018 non ci sta nulla di interessante
  3. Il decreto dirigenziale n° 204 del 9 agosto sul burc n°58 non troviamo Santa Maria ma invece troviamo Cervino che ottiene un finanziamento di 70 mila euro per CervinOlio.
  4. Sul Burc n°57 dell’8 di agosto niente da rilavare. Idem per il burc n°56 del 7 agosto e 55 del 06agosto.
  5. Ecco invece nel decreto dirigenziale n°11 del 02 agosto sul burc n° 54 qualcosa di interessante la troviamo. Infatti non a caso il decreto si riferisce ad eventi per la promozione culturale e valorizzazione dei territori. Troviamo Santa Maria a Vico nell’allegato C riguardante l’ammissibilità al finanziamento dei comuni in forma singola al 69°posto su 154. Ma all’allegato E solo i primi 50 sono effettivamente finanziati e quindi Santa Maria non c’è.

Ora se è stato diffuso un comunicato in cui si dice che il finanziamento è stato preso ci crediamo, ma solo vorremo che ci venisse mostrato l’atto che effettivamente stabilisce questa cosa. Non certo per mancanza di fiducia, ma noi non siamo ripetitori di comunicati, non lo siamo mai stati e mai lo saremo. Vogliamo solo dare una corretta informazione, in quanto solo in base a questa è possibile il formarsi di una corretta opinione.

Siamo certi che l’amministrazione comunale ci fornirà i dettagli di cui la cittadinanza abbisogna e noi saremmo ben lieti di -stavolta sì- diffonderli.

Decreto dirigenziale n°11 del 02 08 2018

Allegato_C

Allegato E


termotecnica
Annunci