ARIENZO: NON C’E PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOL SENTIRE

tempo.jpg

Non c’è davvero peggior sordo di chi non vuol sentire.

Avevamo criticato il presidente Battisegola in merito alla convocazione ordinaria della seduta del consiglio comunale di Arienzo del giorno 25 di Luglio, in particolar modo al fatto che il tempo intercorso tra convocazione e seduta è stato di soli 3 giorni liberi, quando per legge e statuto la stessa deve essere di 5 giorni liberi e interi e cioè non va computato il giorno di convocazione e quello dell’adunanza. Quindi nel caso di specie il consiglio non doveva tenersi il giorno 25, ma il giorno dopo. Ma tanto sarebbe bastato a far saltare il consiglio comunale con i suoi importanti odg di tema economico se l’opposizione fosse stata più attenta.

Il presidente ci aveva risposto che non vi era alcun errore nel computo dei giorni, ma solo era stato scritto in maniera erronea nelle “carte” del consiglio comunale seduta ordinaria invece di straordinaria. Infatti ora all’albo si trova una rettifica.

Secondo noi il presidente piglia una serie di abbagli – che illustreremo- non vogliamo fare polemica e quello che dobbiamo dire lo diciamo adesso e poi su questo consiglio comunale di cui non vi è traccia all’albo pretorio on line taceremo per sempre.

Una premessa innanzitutto: vi sono problemi certamente più importanti di questo, ma questo pasticcio vogliamo metterlo in risalto in quanto i consiglieri comunali, che  sono eletti per fare l’interesse del popolo, devono essere messi nelle condizioni di poter operare al meglio. Se il legislatore parla di 3 o 5 giorni minimo di tempo tra convocazione e consiglio è perché vi sono questioni che meritano di essere approfondite come quelle di carattere economico.

Infatti il consiglio comunale prevedeva all’ordine del giorno: la salvaguardia degli equilibri di bilancio, assestamento generale di bilancio, modifica del programma triennale delle opere pubbliche 2018/2020. Il tuel dice che siano i regolamenti a stabilire quando una seduta è ordinaria e quando straordinaria ma “nel rispetto dei principi stabiliti dello statuto”.

Ora non essendovi on line il regolamento per il funzionamento  del consiglio comunale di Arienzo non sappiamo nello specifico cosa va a regolare la norma che riguarda le adunanze del consiglio, ma in rete si trova lo Statuto che stabilisce il principio ovvero: che sono ordinarie quelle sedute che riguardano l’approvazione delle linee programmatiche di mandato, del bilancio di previsione e rendiconto di gestione. Quindi, il principio che si evince dallo statuto è che l’assemblea deve essere ordinaria, quindi i consiglieri comunali hanno 5 giorni per prendere e studiarsi le carte, quando il consiglio tratta materie economiche inerenti il bilancio.

Ma seppure per avventura vogliamo dar ragione al presidente Battisegola che l’adunanza era di carattere straordinario ci pare ingiusto e politicamente scorretto far partire gli avvisi di convocazione il giorno di venerdì, quando gli uffici comunali son chiusi di sabato e domenica e quindi i consiglieri hanno potuto “prendere, leggere e capire le carte” solo nel giorno di lunedì e martedì. Davvero poco secondo noi, non stiamo dicendo che sia scorretto da un punto di vista legale ma lo è da un punto di vista politico.

I consiglieri, anche quelli di minoranza, sono stati eletti dal popolo e fanno -o dovrebbero fare- gli interessi del popolo e vanno messi nelle condizioni materiali di poterlo fare.

Purtroppo l’opposizione è incapace di una qualsivoglia strategia e forse manco si sono accorti che potevano utilizzare questo “errore” per contrastare la maggioranza. Non è che vi siano tante occasioni poi.

Al presidente vorremo chiedere del perché la convocazione del consiglio comunale non è all’albo pretorio on line, inoltre vorremmo chiedere di pubblicare sul sito del comune sia lo statuto che il regolamento per il funzionamento del consiglio comunale. All’opposizione vorremo invece dire solo una cosa: SCETATEV!


termotecnica

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...