SMAV: IL PROGETTO DIMENTICATO DEL IV TRATTO DI VIA APPIA

via appia piazza aragona.png

22-_APPIA_34_tav_05_IV

Nel rispondere alle nostre domande il sindaco Andrea Pirozzi è stato non solo molto cortese ma anche esaustivo, poi è chiaro che attendiamo che alle parole seguano i fatti.

Solo una cosa ci ha lasciato perplessi quando abbiamo parlato di Via Caudio, perché nel progetto che noi ricordavamo dell’ultimo tratto della riqualificazione doveva essere prevista quella strada a doppio senso. Il sindaco invece, ci ha detto che non era mai esistita questa opzione.

Noi cercando e spulciando abbiamo trovato il progetto del IV tratto della Via Appia e non ci risulta che sia stato modificato, anche perché come si legge il progetto è esecutivo.

Come si può notare sono previsti due parcheggi uno proprio all’inizio di Via Caudio in direzione Airola e un altro a Via Rosciano verso la stessa frazione subito dopo la rotonda. Ora sul primo parcheggio il sindaco ci ha detto che è stato raggiunto o si è molto vicini a raggiungere un accordo con la proprietà del terreno e quindi si farà. Ma allora non capiamo come mai è stato inserito questo parcheggio in questo progetto esecutivo quando non vi era alcun tipo di accordo. Comunque fa niente, l’importante è che si fa, ma quello di Rosciano? C’è lo stesso problema di proprietari con cui trovare accordo o qualche altro problema?

Come si può notare vi è una ampia zona che va dal parcheggio Aragona fino a Via Rosciano che è indicata come isola pedonale e non solo vi si nota una lunga linea rossa che dalla Nazionale sale su via Novanese per arrivare fino alla rotonda di Rosciano, la linea rossa è il senso unico, che però è una cosa che puoi fare se appunto Via Caudio la rendi in doppio senso come previsto e come si nota dalla linea verde.

Ovviamente per fare via Caudio in doppio senso devi eliminare un marciapiede. Ma sembra questo dimenticato.

Però altra domanda, tutte queste cose non realizzate, i due parcheggi e via caudio sono stati però finanziati o no?

Ammesso che magari sbagliamo noi -cosa possibile- e non ci sta bisogno di far fuori un marciapiede per rendere via Caudio doppio senso ma perché non s’è mai fatto? Così come poi l’isola pedonale che ci pare di capire doveva essere un qualcosa di permanente, con tanto di segnaletica.

Non stiamo dicendo che l’isola pedonale e via Caudio a doppio senso o il lungo senso unico da via Novanese alla rotonda di Via Rosciano o i due parcheggi, quello di Caudio e di Rosciano siano cosa buona e giusta, non ne abbiamo le competenze per dirlo, ma facciamo notare che erano previsti e non si so visti.

Speriamo di avere delle risposte su questo unico punto poco chiaro per noi, perché poi ripetiamo che si tratta di progetto esecutivo.


termotecnica

Annunci

Un pensiero su “SMAV: IL PROGETTO DIMENTICATO DEL IV TRATTO DI VIA APPIA

  1. Giusto per completezza:
    La regolazione del traffico riportata nella tavola rappresenta l’organizzazione della viabilità in occasione dei lavori. Una soluzione utilizzabile, secondo la volontà del progettista, anche nel caso di isola pedonale in Piazza Aragona. Tant’è che l’installazione della segnaletica prevista nella tavola richiamata non è riportata nel computo metrico di progetto. E’, invero, riportata nel computo degli oneri di sicurezza. I parcheggi indicati sulla tavola sono quelli al tempo della progettazione (anno 2013) previsti nella strumentazione vigente e non sono nel progetto del IV Tratto. Non si rileva l’eliminazione del marciapiede in via Caudio in nessuno degli elaborati di progetto. Il doppio, sempre in occasioni limitate (lavori e/o isola pedonale) avrebbe comportato il divieto di sosta su via Caudio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...