ARIENZO: GLI OPERATORI ECOLOGICI PIGLIANO LO STIPENDIO DI APRILE, PROBLEMA LUNGI DAL RISOLVERSI.

33994847_10216253313668682_454525441064042496_n

Tempo addietro ci siamo occupati del caso degli operatori ecologici del comune di Arienzo i quali oltre a lavorare in condizioni limite, se non oltre,  non ricevevano lo stipendio da mesi.

Avevamo chiesto un intervento del comune per alleviare la posizione di questi lavoratori.

Intervento che è arrivato. Infatti il comune di Arienzo si farà carico di pagare una mensilità -Aprle- agli 11 operatori ecologici.

Il fatto è che stiamo a Giugno e sta pure per finire e il problema è comunque bel lungi dal risolversi.

Noi un consiglio piccolino piccolino lo proviamo a dare. Visto che l’azienda che ha in carico questi lavoratori non solo non li paga ma nemmeno fa un buon lavoro secondo noi, tanto che per esempio vi dovrebbe essere una spazzatrice che mai s’è fatta vedere, non è meglio internalizzare il servizio utilizzando mezzi comunali?

Siamo dell’idea che i costi siano molto inferiori ai benefici, soprattutto nel breve periodo. Poi se proprio il comune non riesce a gestire la cosa non sarebbe meglio risolvere il contratto, se vi è la possibilità, e rifarne magari uno con un’azienda che non crei tutti sti casini?

Non sarebbe una buona cosa prova a trovare un’intesa con i comuni vicinori?

Comunque plaudiamo all’iniziativa dell’amministrazione. Visto che i soldi che ammontano a 19 mila e passa euro sono stati defalcati dal canone mensile dovuto non è meglio defalcare pure maggio? Ma la ditta ha intenzione di pagarli sti disgraziati prima o poi oppure pensa di essere più che un datore, un donatore di lavoro? E’ vero che il contratto è stato rescisso dal comune ma i lavoratori il lavoro lo hanno svolto!

Questo è uno di quei casi che non capiremo mai il perché quando si fanno i contratti si tende sempre a favorire la ditta che ti fa il prezzo più basso. Siccome si parla di salute, basta un giorno che non si “piglia” la monnezza che si rischiano malattie, sarebbe il caso di puntare più alla qualità del servizio che non al mero risparmio.

In questo caso ad Arienzo è proprio vero il detto: o sparagno nun è mje guadagno.


 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...