SMAV CONSIGLIO COMUNALE: QUESTIONE PALAZZETTO ALLA RIBALTA

DOMANI PUBBLICHEREMO IL SONDAGGIO PER SCEGLIERE LA PERSONA DELL’ANNO DI VALLE DI SUESSOLA


Prova prova un due tre un due tre sa sa prova prova. Si chiamano queste prove tecniche di trasmissione utili ogni volta che si deve mandare in onda qualcosa perché se ci sta qualche problema si pone rimedio.

Ieri purtroppo al consiglio comunale sono saltati 10 minuti circa di audio proprio la parte più importante cioè le comunicazioni del sindaco riguardante l’apposizione dei sigilli al palazzetto per sotterramento di materiale di risulta.

Manco a farlo apposta l’audio è stato ripristinato proprio alla fine di questo punto.

Ma insomma, tu una cosa devi fare una sola, lo streaming, ti pagano pure e fallo come Dio comanda!

Quindi ci siamo persi questo passaggio fondamentale.

Carmine De Lucia, che per favore qualcuna gli dica che quando parla con il microfono e si alza può anche assumere una posizione eretta, ha chiesto quali siano i tempi di recupero adesso.

Il sindaco ha risposto dicendo che la struttura doveva essere consegnata il 29 dicembre di quest’anno. Tanto che non essendo prevista nessuna sospensione la ditta che esegue i lavori dovrà pagare la penale di 100€ per ogni giorno di ritardo dal giorno 30 c.m.

Per quel che ne sappiamo noi non ci troviamo molto d’accordo se magari ci possono dare delucidazioni in merito ci fa piacere. I nostri conteggi sono un po’ diversi.

In base al contratto tra il comune e la Pa.Gio il tempo utile per dare ultimati i lavori è di 450 giorni dalla consegna dei lavori, giorni naturali successivi e continuativi (si conta pure sabato e domenica), i giorni decorrono dalla data del verbale di consegna dei lavori, cioè il 12.07.2016 quindi se non vi sono state cause di sospensione giustificabili la struttura andava consegnata in Ottobre 2017! Magari da lì bisognerebbe far partire la penale. Però ecco ripetiamo, non siamo bravi a far di conto quindi se è possibile avere delucidazioni per favore chi sa lo scriva nei commenti qui sotto l’articolo.

Pina Sgambato e Giancarlo Bernardo hanno posto un quesito interessante a cui ha risposto il dirigente comunale Valentino Ferrara. Non sappiamo farci un’idea in verità perché è pure molto tecnica la cosa ma vogliamo riportare questo passaggio fino alla fine. Ovviamente rinnoviamo l’invito se qualcuno del settore ha da dissentire con quello che ha detto Ferrara oppure è in accordo può scrivercelo nei commenti.

In realtà questa era la parte più attesa. Durante il consiglio è venuta anche fuori la questione Masseria la Duchessa ma che approfondiremo in un altro articolo in quanto questione pure interessante.


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325
Annunci

9 pensieri su “SMAV CONSIGLIO COMUNALE: QUESTIONE PALAZZETTO ALLA RIBALTA

  1. Per la questione tempi contrattuali va chiarito che è stata disposta nel 2016 una sospensione dei lavori in conseguenza delle lungaggini per l’emissione dell’autorizzazione sismica da parte del genio civile di Caserta. Per questo il termine contrattuale è stato spostato al 29 dicembre prossimo. In realtà, ad onor di cronaca, il sottoscritto, dopo aver più volte intimato, con l’ausilio del Direttore dei Lavori, arch. Ammirati, all’appaltatore di mettere in atto alcuni aspetti dell’offerta migliorativa legati all’organiazzazione del cantiere, ha chiesto che, a partire dal 23 giugno u.s. e fino a quando non sarebbe stata attuata completamente l’organizzazione di cantiere offerta, fosse applicata la penale di 100 €/giorno. Quindi oggi, anche se per fatti non dipendenti dai tempi contrattuali, l’appaltatore è già in penale. Dal 30 dicembre prossimo le penali si sommeranno. Questo per chiarezza.

    1. Grazie per il commento. Ecco allora è normale che ci sta questo spostamento al 29 dicembre. Io avevo capito dalla risposta del sindaco alla domanda del consigliere di opposizione che non vi era alcun ritardo.

  2. Rispondo in qualita’ di titolare di azienda (non cito il nome per non fare pubblicita’).non intendo fare polemiche per l’avvenuto problema sulla vicenda palasmav.: la mia azienda per un contratto di 3000euro sottoscrive la penale di scadenza termine consegna euro 500 al giorno. Non dico altro.

    1. Grazie per aver letto e commentato. Credo che la penale sia stabilita dalla legge na cosa tipo il 10% dell’ammontare dell’opera o qualcosa del genere. Essendo un’opera complessa diciamoci la verità i ritardi ci possono stare l’importante e che non siano biblici.
      Per quanto riguarda invece la penale che lei propone dipende da che tipo di lavoro stiamo parlando, ma comunque evidentemente lei è sicuro dei suoi mezzi.
      Per quanto riguarda la pubblicità, non c’è problema anzi, su questo blog tra un pochi giorni vi sarà la possibilità di inserire la propria inserzione pubblicitaria che costa molto meno di una penale 🙂
      Se interessato può contattarmi alla mail che trova aprendo il menu e cliccando su Info.

  3. Ringrazio per il suggerimento di effettuare prove tecniche preliminari alla trasmissione ma l’imprevisto è sempre in agguato e quindi, pur avendo verificato il corretto funzionamento di video, audio e connessione, non siamo riusciti ad evitare un vuoto di sonoro di 5 minuti (prescindendo, quindi, dai saluti e dall’appello dei presenti).

    Mi sono premurato, come avrà potuto leggere in calce al video, di sintetizzare il contenuto dell’intervento del Sindaco e di rassicurare circa l’impegno al ripristino dell’audio: appena il fonico ci fornirà l’audio su CD provvederemo a miscelarlo ai minuti di silenzio.

    Invito, a beneficio della correttezza dell’informazione, a cancellare il paragrafo “Ma insomma, tu una cosa devi fare una sola, lo streaming, ti pagano pure e fallo come Dio comanda!” perché – per il momento – ce ne stiamo occupando in economia, a titolo volontario e gratuito, in aggiunta alle incombenze amministrative, senza affidarlo all’esterno per non aggravare le casse comunali.

    1. Ma io mi auguro che stia scherzando.
      1. Io non cancello nulla, io non so lei chi sia, si qualifichi.
      2. Mi spieghi come lei sia stato scelto ad armeggiare lo streaming che è una cosa delicata visto che ci sta un tanto di regolamento.
      3. Sarebbe il caso mi rispondesse l’assessora Biondo soprattutto.
      4. Quali sono le sue qualifiche professionali?
      5. Se ne sta occupando in economia o a titolo gratuito? Guardi che le due cose sono opposte e non complementari.
      6. Per quale assurdo motivo il comune di santa maria non chiama professionisti?
      7. Non trovo più la determina ma ricordo che la prima seduta era stata pagata e appunto vi erano professionisti del settore. Sbaglio? Come mai in questa seconda seduta si piglia un volontario?
      8, Posso farlo io il volontario a titolo gratuito il prossimo consiglio comunale?
      9. Seppure fosse che io avessi torto e quindi dovessi modificare la frase ciò non toglie che la prima parte è corretta in quanto lei effettivamente una cosa doveva fare e non è riuscita a farla come si deve. Le prove eliminano gli imprevisti, se un problema capita è perché le prove non sono state fatte a regola d’arte.
      10. Ma veramente stiamo facendo?

      1. 1. Il nome già è scritto, manca solo il cognome – Morgillo.
        2. Il vigente funzionigramma assegna al Settore a cui sono preposto l’ambito informatico comunale.
        3. Attendiamo.
        4. Vedi punto 2.
        5. In economia, al di là dei tecnicismi, significa che sono stati acquistati i componenti necessari, dopo di che me ne occupo gratuitamente.
        6. Per non gravare sulle casse comunali.
        7. Non è stato affidato mai niente a nessuno.
        8. È il benvenuto, ma può solo affiancarci perché il titolare del trattamento resta il Comune.
        9. Faremo tesoro della critica.
        10. Pare di sì.

  4. La ringrazio per le risposte e la brevità signor Morgillo. Però rimane comunque un problema e credo che l’unica che possa risolverlo e l’assessore alla trasparenza, però se lei ne sa di più ben venga. Io ho trovato la determina, ancora non trovo il testo, con l’impegno di spesa n.2 sedute del consiglio comunale. Mo questa qui che lei ha fatto il volontario sarebbe la seconda. Quindi vorrei sapere i soldi di questa seconda ripresa che fine hanno fatto? Lei è stato volontario pure per il primo consiglio comunale?
    Poi non capisco se l’impianto è a nolo, almeno lo scorso anno era sempre così con una spesa quasi di 1500€ questo impianto che è stato utilizzato di chi è? Perché poi non mi pare una gran genialata fare economia non pagando un addetto professionista che conosce le sue macchine visto poi i risultati.
    Mi stavo per dimenticare ma visto il punto 2 quindi la pagano!
    Non c’è nulla di male ci mancherebbe pure.

    1. Non è stato richiesto (né tantomeno pagato) alcun servizio di riprese video a pagamento; è stato noleggiato, come consueto, il solo servizio audio.
      Le auguro buone feste, per ogni altra informazione può scrivermi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...