ELEZIONI PROVINCIA DI CASERTA 2017: LA NOSTRA ANALISI DEL VOTO

elezioni-provinciali

Concluse le elezioni provinciali non sono mancate sorprese un po’ a tutti i livelli.

In pratica si è rivissuto lo stesso copione che abbiamo visto per il secondo turno di Maddaloni, tutti davano Razzano vincente quando poi ecco invece l’affermazione sorprendente di De Filippo che vince. Poi sappiamo come è andata con la maggioranza avversa che si alza e se ne va dal notaio al primo consiglio comunale.

Marino aveva dalla sua tutte le liste di questo mondo creato e qualcuna creata pure appositamente come I Moderati, sponsorizzata da De Luca, mentre il suo avversario Magliocca aveva invece dalla sua solo Forza Italia con Fratelli d’Italia che a un paio di giorni dalla presentazione delle liste -forse meno- lo abbandona.

Sembrava dunque in discesa ma ecco quello che non t’aspetti, Davide batte Golia.

Magliocca ora è presidente ma ha solo 3 consiglieri dalla sua, mentre gli altri 13 sostenevano Marino. Una quadra difficile da trovare.

Prima di analizzare il voto per la parte che ci interessa, cioè il risultato dei candidati di Valle di Suessola, diciamo subito che è un sistema che non ci piace, la provincia deve tornare in mano ai cittadini con il voto, questo sistema andava bene se passava il referendum di dicembre che avrebbe abolito le provincie. ma gli italiani le vogliono a quanto pare, quindi deve ritornare a loro il diritto di scegliere presidente e consiglieri. Anche perché le province non sono assolutamente marginali nella vita del cittadino, basta vedere quello che sta succedendo nel mondo della scuola e dello sport provinciale. Addirittura vi sono porzioni di territorio e migliaia e migliaia di abitanti che non saranno rappresentati tipo San Felice a Cancello e Maddaloni. 

Questo è in pratica un voto a uso e consumo dei partiti per misurare la propria forza e tra i partiti più grandi quello di misurare la forza delle correnti, insomma una gara a chi piscia più lontano.

Torniamo a noi. Il voto.

Partiamo da Santa Maria a Vico: due candidati Pasaquale Crisci e Giancarlo Bernardo. Comune in fascia d.

Dunque Pasquale Crisci è nella lista de I Moderati un cartello elettorale che raccoglie vari cespugli e rametti dei partiti nazionali, raccoglie 10 voti in fascia d. Ecco il vice-sindaco si aspettava qualcosa in più forse, visto che la sua maggioranza conta di 12 elementi, ma due hanno dato buca, facile pensare all’ex gruppo misto Ad Maiora, Moniello e Iadaresta. Un altro scenario più difficile forse è che Moniello abbia votato per Crisci ma in questo caso mancherebbe lo stesso un voto da Città Domani. Diciamo Moniello in quanto in questi ultimi mesi c’è sembrato voler ritornare tra le fila di Città Domani a differenza di Iadaresta da tempo sempre molto vicino a Luca Alfredo d’Andrea.

Giancarlo Bernardo ha preso un voto. In pratica si è votato lui stesso, e ci mancherebbe. Non è riuscito ad attrarre i voti dei compagni di opposizione tipo PerSantamaria, né quello di Pina Sgambato, ma non attrae nemmeno i voti degli scontenti -chiamiamoli così- di città domani.

Arienzo: comune di fascia c candidati Vincenzo Crisci e Giuseppe Guida.

Vincenzo Crisci candidato nella lista Democratici e Riformisti, una corrente del PD insomma sponsorizzata da Oliviero e Abbate, ha raccolto 10 voti. Che sono di una unità superiore alla sua maggioranza che pensiamo a questo punto sia stata compatta nel sostenerlo. Noi azzardiamo una ipotesi su quel voto in più: se venisse da Assunta D’Addio?

Giuseppe Guida: 7 voti in fascia c. Amplia enormemente il suo bacino di utenza dobbiamo dire. Infatti se volessimo pensare che oltre al suo, magari ha inglobato pure quello di Cangiano e Medici arriverebbe a 3, Assunta D’Addio manco morta lo voterebbe quindi si può dire che sia l’unico che sia riuscito in questi comuni di fascia c che sono 25 ad andare oltre il suo. Sicuramente un buon lavoro.

Cervino altro comune di fascia c: anche qui due candidati Maria Grazia Stravino e Carmine Pascarella.

Maria Grazia Stravino non raccoglie voti, manco il suo, quindi dobbiamo pensare che la sua sia stata una candidatura da riempilista per permettere a Campania in Movimento in sostegno di Marino di poter scendere in campo. Insomma ha fatto un piacere ad Alfonso Piscitelli, ma non ha voluto andare oltre.

Carmine Pascarella, elettore passivo un po’ a sorpresa, surrogante in consiglio comunale, toglie il posto che sembrava certo dell’uscente sindaco Giovanni De Lucia, nella lista Democratici e Riformisti prende solo 5 voti. La sua maggioranza non lo ha sostenuto è evidente, sarebbe dovuto partire da 7 voti, ora tolto magari Di Matteo che forse ha votato per la lista dove ha visto il simbolo socialista, avrebbe dovuto avere comunque 6 voti, ma non ci sono. Quindi, chi ha tradito?

Un dato è certo dopo tutto questo: nessun candidato della Valle di Suessola sarà presente in consiglio provinciale. Un male ovviamente la troppa farraginosità, troppi candidati, due per comune in pratica, alcuni incomprensibili poi. Cosa fa un Pasquale Crisci in una lista-colazione con i socialisti per esempio è un mistero insomma uno che in passato si è fatto eleggere nel PDL berlusconiano, Vincenzo Crisci con Democratici e Riformisti altra cosa curiosa, una corrente del Partito Democratico lui che in passato ci pare sia stato più tendente a destra, per carità si può cambiare nella vita. Ci sono sembrate più coerenti le candidature di Peppe Guida che oramai segue la scia di Gioacchino Alfano e di Giancarlo Bernardo che sempre circola intorno al centro-destra.

Ma comunque tanta confusione che per un ente eletto non dai cittadini è veramente beffardo ma indicativo di una classe dirigente non all’altezza della sua popolazione.


Facebook: https://www.facebook.com/pungiglioneblog/


IMG-20170320-WA0006

 

hakuna matata

genesis
Via G.De Falco 94 Caserta info: 0823-355325

Immagine vendesi auto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...