eyes1

Domani è Carnevale, o meglio l’ultimo giorno, in Valle di Suessola si sono susseguite una serie di piccole e grandi manifestazioni, domani certo vi sarà il clou.

Non è sfuggito una polemica riguardante il manifesto de il comitato I ragni che rinunceranno quest’anno alla loro edizione della festa. Un manifesto però criptico dove non è ben chiaro a chi sia addossata questa responsabilità, soprattutto questo passaggio è oscuro:

“E’ con grande afflizione che ci scusiamo per il mancato evento, anche se le vere scuse dovrebbero darle i veri lapidari nonché posteggiatori di solo fumo,e farsene carichi ad una non plausibilità considerevole per questa manifestazione così lieta, gioiosa, divertente e aspettata da tutti”.

I veri lapidari?

Riteniamo, con molta presunzione, che il termine “lapidari” si riferisca alla lapide e quindi a coloro che incidono le lapidi, quasi a dire che a causa loro il carnevale de i ragni quest’anno è morto.

Si ma chi?

Cioè fate un manifesto per rendere edotta la popolazione che il carnevale non si fa, date colpe ad altri per questo senza dire né chi né che cosa è successo, senza un minimo modo per far sì che chi legge vi capisca. Se al diretto o diretti interessati mandavate un messaggio su Whatsapp forse facevate prima.

Riteniamo che tale lapidaria ma incomprensibile accusa sia rivolta all’amministrazione comunale. Lo presumiamo dal comunicato stampa diffuso -non a noi- dalla stessa amministrazione. Soprattutto c’è un passaggio che ci fa ritenere che tra il comitato i ragni e l’amministrazione la storia d’amore sia finita, eccolo:

“L’Amministrazione Comunale, presieduta dal sindaco Andrea Pirozzi, non ha mai negato il Patrocinio a quanti in maniera propositiva, volessero contribuire all’ideazione delle manifestazioni”

Parliamo di storia d’amore finita in riferimento a ciò che il presidente del comitato Umbero Lombardi lo scorso anno dichiarò a favore dell’amminstazione:

“Ci siamo ritrovati come in una grande famiglia, grazie all’armonia e la collaborazione che si è instaurata tra le varie associazioni, ringrazio il sindaco Andrea Pirozzi, l’assessore ai Grandi Eventi Pasquale Crisci e tutta l’amministrazione per la straordinaria collaborazione, per il patrocinio e il grande supporto. Grazie a loro abbiamo trovato un capannone che ospitasse i nostri carri.  Per fortuna non tutti hanno il gusto della polemica sterile e del lamento facile. A volte basta un sassolino per scarrupare tutto il bene che si fa per un paese, per la collettività.”

Ora dopo questa lunga premessa proviamo a far un po’ di chiarezza.

Si parla di patrocinio evidentemente.

Cos’è il patrocinio? E’ un riconoscimento del comune a eventi ritenuti di interesse pubblico per vari motivi, può essere gratuito e oneroso. E’ gratuito quando il comune non spende manco un €, concede però il proprio logo e simbolo, il proprio sito internet, le proprie bacheche e spazi alle associazioni o comitati, in pratica è una forma di appoggio morale e politico. Il patrocinio oneroso è la stessa cosa solo che qui il comune ci mette qualcosa di soldi, ma si ha anche nel caso di esenzioni/agevolazioni. Il patrocinio viene rilasciato dal sindaco ma su apposita richiesta.

Quindi qual è il problema? Il comune non ha ai Ragni rilasciato il patrocinio? Di quale patrocinio stiamo parlando? E’ stata fatta l’opportuna richiesta?

Esiste un regolamento del comune per questo sia per richiedere il patrocinio gratuito che oneroso.

Facciamo una parentesi, siamo certi e speranzosi di leggere all’albo pretorio tutte queste richieste che sono arrivate, sarebbe bello venissero pubblicate il giorno prima dell’evento e non settimane dopo come pare sia usanza in questo comune.

Lo scorso anno come è stato detto l’amministrazione ha dato una collaborazione straordinaria, quest’anno si sono limitati all’ordinario è questo il problema? Fu trovato il capannone, quest’anno niente capannone? O è stato promesso e non mantenuto?

Scusate le domande, ma inevitabili se si fanno manifesti criptici. Ci piacerebbe averla una risposta, così giusto per capirci un qualcosa una volta tanto.

AGGIORNAMENTO ORE 14:38: all’albo pretorio sono stati pubblicati i pratocini. Ma guarda la combinazione appena un paio d’ore dopo aver pubblicato questo nostro pensiero. Ma sarà certamente una coincidenza.


 

Immagine

al P.co De Lucia in Santa Maria a Vico (CE)

immaginegepa
CLICCA E NAVIGA IN http://www.ferramentagepa.it

genesis hakuna matata