comunicato

referendum costituzionale

Nella Valle di Suessola, nonostante il periodo vacanziero, tira aria di campagna referendaria. Lunedì sera,minfatti, in vista del Referendum costituzionale del prossimo autunno, si sono riuniti i sostenitori del Sì: giovani e meno giovani, residenti nei paesi di Arienzo, San Felice, Santa Maria a Vico, Cervino e Valle di Maddaloni, si sono spontaneamente costituiti in un comitato promotore per la campagna referendaria BastaUnSì. Proprio nella riunione di lunedì si è deciso di passare subito all’attivazione e alla promozione di comitati BastaUnSì per ogni paese della Valle.

All’iniziativa, tra gli altri, partecipano attivamente, pronti a ravvivare la campagna referendaria per il Sì, Vincenzo Piscitelli, Nicola Lanzillo, Pierluigi De Lucia, Raffaele Piscitelli, Sabatino Guida, Pasquale Marotta, Vittorio Palmieri, Ida Martone, Giannicola Izzo, Oriana Pesce, Vincenzo Morgillo, Carmine De Lucia, Domingo Diglio, Carmen Nuzzo, Carmen Iovino, Giuseppe Basilicata, Pietro Panno, Giulio Della Morte, Vincenzo Biondillo, Gennaro Mitascio, Raffaella Della Morte e tanti altri.

“Le ragioni del Sì – fanno sapere i promotori – sono tante e importanti: dal superamento dell’anacronistico bicameralismo paritario alla ridefinizione dei rapporti Stato – Regioni, passando per l’abolizione del Cnel, la soppressione delle province e uno sforzo significativo per ridurre i costi della politica. Siamo davanti a una scelta cruciale – concludono – per una semplificazione istituzionale che il Paese attende da anni. Entreremo nel merito della Riforma, raccontandola punto per punto e coinvolgendo tutti, per cogliere un’occasione irripetibile di cambiamento”.


Questo slideshow richiede JavaScript.