Settimana dello Sport che parte con polemica il gruppo denominato Marameo lancia un duro attacco alla nuova amministrazione: “Lo sport è di chi lo ama, Vergogna!”, e il vergogna è tutto dedicato all’amministrazione, così su Facebook: “Per 3 anni si è avuto il patrocinio dell’amministrazione comunale, che ha goduto della dovuta visibilità nelle serate finali di premiazione, dimenticando talvolta un giusto riconoscimento all’impegno dei giovani… Lo scorso anno la manifestazione è stata arricchita da un alone di solennità, perché a guidare le nostre iniziative e ad alimentare la nostra passione c’era il ricordo del nostro amico Domenico…Quest’anno noi eravamo pronti per la replica e già ci stavamo attivando per la richiesta dell’utilizzazione dello spazio antistante la scuola media “Giovanni XXIII” vista l’indisponibilità delle strade e piazze di Santa Maria a Vico per i lavori in corso. C’erano stati incontri informali con i “nuovi” assessori e consiglieri comunali e, nonostante corse in avanti sulla stampa da parte dell’amministrazione per accaparrarsi il merito della “Settimana dello Sport” noi eravamo pronti a collaborare, comunicando però la nostra ferma volontà a fissare la manifestazione tra il 13 e 19 luglio per impegni improcrastinabili di alcuni membri del Gruppo di Marameo. I giovani amministratori, che di giovane forse hanno solo l’età, hanno fatto ricorso a vecchi sistemi scorretti e, mentre facevano dichiarazioni di apertura telefoniche e de visu con alcuni di noi, già avevano protocollato alla segreteria dell’Istituto Comprensivo una richiesta di utilizzazione dello spazio antistante la scuola media dal giorno 15 al 26 luglio, con lo scopo, quindi, di bloccare eventuali nostre iniziative autonome”

Non è dato però sapere quali siano questi improcrastinabili impegni.

Apprendiamo che la settimana dello sport si terrà dal 19 al 26 Luglio, Pasquale Crisci ha voluto così rispondere alle critiche: “La politica c’entra ben poco abbiamo voluto dare massima disponibilità a tutti, non accettiamo e respingiamo le critiche gratuite da chi ha rifiutato di collaborare”.

Masiello, Crisci, Biondo al tavolo per la Settimana dello Sport.

Masiello, Crisci, Biondo al tavolo per la Settimana dello Sport.

Noi lo abbiamo raggiunto telefonicamente l’assessore Crisci, il quale ci ha ricordato “Come la settimana dello sport sia una iniziativa fortemente voluta a suo tempo da Veronica Biondo, Maurizio Masiello è il delegato allo sport, ed essendo io stesso delegato ai grandi eventi e che ha chiesto però la collaborazione di tutti quelli che vogliono un evento fatto bene nella nostra città”.

Gli abbiamo chiesto perché la data dei Marameo non andava bene, ci ha risposto: “Abbiamo prima di tutto atteso i tempi tecnici per il nostro insediamento ed essere pienamente operativi, ma vogliamo quest’anno provare a fare qualcosa in più rispetto agli altri anni, ovvero qualche gioco in più, avere anche un occhio di riguardo per i più piccini, e soprattutto fare anche qualche convegno sul tema dello sport e di tutto ciò che c’è di positivo ma anche di negativo attorno ad esso, come il problema sociale delle scommesse nel calcio o il doping in generale. Abbiamo invitato per l’evento la mamma del povero Ciro Esposito, che ci ha dato la disponibilità ad essere presente. Per fare tutto questo abbiamo bisogno di un po’ di tempo.”

In fondo si tratta di spostare l’inizio di 6 giorni, non ci è molto chiaro questo ambaradan. La manifestazione si svolgerà alla scuola media statale Giovanni XXIII.

Annunci